venerdì 18 settembre 2015

AL FESTIVALFILOSOFIA: TEMPO DELLA FISICA, TEMPO DELLA VITA

È arrivato anche quest’anno il momento del consueto appuntamento con il FestivalFilosofia di Modena Carpi Sassuolo. Il tema della nuova edizione è Ereditare, che l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) nel corso dell’incontro, con il quale partecipa alla manifestazione, svilupperà nel concetto di tempo come elemento centrale nella descrizione scientifica del mondo, così come nell'esperienza ordinaria e nella nostra vita interiore. 

FestivalFilosofia



L’evento, in programma alle 21.00 di sabato 19 settembre, in piazza XX Settembre, a Modena, vede confrontarsi sul tema il filosofo della scienza Mauro Dorato e il fisico teorico Vincenzo Barone, moderati da Marco Motta, Radio3Scienza.

Il tema

Il tempo è, da un lato, il parametro del cambiamento, dall’altro, per dirla con Borges, la sostanza di cui siamo fatti. Ma il tempo della fisica e il tempo del senso comune appaiono irrimediabilmente diversi. Nella fisica non esiste un momento presente che separi ciò che è esistito da ciò che esisterà. Nella nostra vita, invece, l’attimo presente e il suo continuo scorrere giocano un ruolo fondamentale. Le due teorie della Relatività, quella Speciale del 1905 e quella Generale, di cui si celebra quest'anno il centenario, con le loro tesi rivoluzionarie sul tempo, hanno approfondito questo solco. Le questioni sul tappeto sono radicali. Che cosa significa, alla luce delle due teorie della relatività, affermare che il tempo scorre? La fisica ci costringe a concludere che il momento presente e il suo continuo scorrere sono fenomeni antropocentrici? Il tempo è reale o irreale?

I protagonisti

Vincenzo Barone, fisico teorico, ricercatore associato all'INFN, insegna Fisica Teorica all'Università del Piemonte Orientale, e si occupa di teoria delle particelle elementari. Tra i suoi libri Relatività. Principi e applicazioni e L’ordine del mondo. Le simmetrie
in fisica da Aristotele a Higgs, entrambi per Bollati Boringhieri. Sta curando una nuova edizione degli scritti einsteiniani sulla relatività. È membro del comitato scientifico di Asimmetrie, la rivista divulgativa dell’INFN, e collabora al supplemento Domenica de Il Sole24Ore.
Mauro Dorato, filosofo della scienza. Laureato in filosofia e matematica alla Sapienza Università di Roma, ha conseguito il dottorato in filosofia alla Johns Hopkins University nel 1992. Insegna Filosofia della Scienza all’Università degli Studi di Roma Tre dal 1998. Ha pubblicato articoli in riviste internazionali e volumi in italiano e in inglese, l’ultimo dei quali, Che cos’è il tempo? Einstein, Godel e l’esperienza comune, nel 2013 per Carocci. È condirettore della rivista European Journal for Phylosophy of Science.

Modera Marco Motta, Radio3Scienza

Nessun commento: