domenica 2 agosto 2015

DA OBAMA PIANO "SENZA PRECEDENTI" CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Domani saranno illustrate le nuove misure per ridurre le emissioni

Barack Obama - Drop of Light / Shutterstock.com

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato oggi in un video un piano "senza precedenti" per contrastare il cambiamento del clima.



La Casa Bianca illustrerà domani la versione finale del Piano americano per ridurre l'inquinamento da fonti energetiche, anticipando una serie di norme e di regolamenti con lo scopo di limitare le emissioni di anidride carbonica.

"Il cambiamento climatico non è un problema di un'altra generazione. Non più", ha detto Obama nel video diffuso oggi, in cui ha spiegato come i cambiamenti climatici rappresentino una minaccia per l'economia, la salute, il benessere e la sicurezza degli Stati Uniti. "Le centrali elettriche sono la principale fonte di inquinamento da anidride carbonica che contribuisce al cambiamento climatico - ha detto il presidente - ma fino ad oggi non c'è stato alcun limite federale sulla quantità di inquinamento che questi impianti possono riversare nell'aria".
Le centrali elettriche esistenti, ha aggiunto, possono ancora riversare nell'aria quantità illimitate di emissioni nocive ogni settimana, se non vengono fissati limiti. "Nell'interesse dei nostri figli, per la salute e la sicurezza di tutti gli americani, questo cambierà", ha affermato Obama, precisando che il piano porterà anche a una diminuzione dei costi delle bollette degli americani e alla creazione di posti di lavoro nel settore delle energie rinnovabili. Di fatto oggi le centrali elettriche rappresentano il 40% delle emissioni di anidride carbonica degli Stati Uniti.

Obiettivo è la riduzione del  32% delle emissioni americane entro il 2030, rispetto ai valori del 2005. Si tratta dell'azione più importante che un presidente americano abbia mai intrapreso per ridurre i gas serra.

Nessun commento: