sabato 25 luglio 2015

I BISOGNI NUTRIZIONALI DELL’ANZIANO SANO E FRAGILE

Dietary needs of healthy and frail older people.
3 Agosto 2015. l’alimentazione degli anziani al centro di un convegno internazionale all’Università di Milano-Bicocca.

Alimentazione degli anziani al centro di un convegno a Milano - Shutterstock


Gli over 65 a tavola: dalle soluzioni per prevenire le disfunzioni alimentari alla dieta anti-cancro.
Se ne parla all’Università di Milano-Bicocca il 3 agosto. L’evento è promosso in collaborazione con l’Ue e il Comitato Scientifico del Comune di Milano.

Come si favorisce il benessere alimentare e i bisogni nutrizionali di una società che invecchia? Gli anziani possono davvero prevenire il cancro a tavola? Quali sono gli alimenti che curano l’anoressia e l’obesità senile? L’Università di Milano-Bicocca parla di nutrizione, bisogni e abitudini alimentari degli over 65 nel corso del convegno internazionale Dietary needs of healthy and frail older people, in programma il 3 agosto, dalle ore 9 alle 17, Sala Conferenze “Luisella Sironi”, Edificio U4 (Aula 8), Piazza della Scienza, Milano.

L’iniziativa, che intende favorire il confronto scientifico tra esperti internazionali nel campo della nutrizione e dell’invecchiamento, è organizzata dal Prof. Giorgio Annoni, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Geriatria all’Università di Milano-Bicocca, ed è promossa dal Comitato scientifico “Le Università per Expo 2015” e dallo Steering Committee of EU Scientific Programme for EXPO 2015.

Il seminario è stato diviso in quattro sezioni: il rispetto delle preferenze e dei gusti alimentari negli anziani; aspetti medici; il ‘cattivo’ consumo nella popolazione anziana; nutrirsi in isolamento. Al centro del dibattito diversi temi: dai cambiamenti e bisogni nutrizionali di una società che è sempre più longeva (entro il 2030 si stima che il fenomeno ‘aging’ raggiungerà un incremento a livello mondiale); alle abitudini alimentari degli anziani che vivono da soli; alle soluzioni per prevenire, anche in età adulta, perdita del gusto, casi di malnutrizione e obesità; infine, un focus sul rapporto tra cibo e salute e su come curare con una corretta e sana alimentazione malattie croniche e tumori.

L’ingresso è gratuito ed è aperto al pubblico, previa registrazione.
Consulta il programma completo, anche in versione inglese.

Nessun commento: