venerdì 31 luglio 2015

CONCILIAZIONE LAVORO-FAMIGLIA: NESTLÉ LANCIA MATERNITY PROTECTION POLICY

Nestlé in Italia all’avanguardia grazie al lavoro agile e iniziative speciali di conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, come il progetto 90 giorni, per accogliere i bimbi in ufficio durante i periodi di chiusura delle scuole

Mamma con il suo bambino - Shutterstock 

Nestlé lancia la Maternity Protection Policy, un innovativo programma che garantisce a tutti i dipendenti, in tutto il mondo, l'applicazione di standard elevati di tutela della genitorialità per le persone del Gruppo. La Policy, che troverà applicazione a livello globale, fa di Nestlé un vero e proprio punto di riferimento mondiale sui diritti dei lavoratori in tema di politiche di conciliazione e work life balance.

Il programma di Nestlé è molto articolato e garantisce, tra l’altro, un minimo di 14 settimane retribuite di congedo di maternità, nonché il diritto di prolungare l'astensione dal lavoro per ulteriori sei mesi. Questa tutela si applica a tutte le persone che hanno esigenze di cura di neonati, inclusi i padri e i genitori adottivi.


Il nuovo progetto di Nestlé si affianca infatti a iniziative già implementate da tempo in questa direzione come il lavoro agile, il telelavoro, e il Progetto “90 giorni”, che consente di accogliere in azienda i figli di età compresa tra i 3 e i 14 anni durante i periodi di vacanza e chiusura delle scuole.

Il Gruppo si distingue inoltre per l’estensione del congedo di paternità a 2 settimane di permesso retribuiti al 100% dello stipendio in aggiunta ai 4 giorni già stabiliti, per la presenza diAsili Nido aziendali e per la creazione di strumenti pratici di supporto alle famiglie come la distribuzione del Maternity & Paternity Kit ai futuri genitori e la sottoscrizione volontaria dellaCarta per le Pari Opportunità, promossa da Ministero del Lavoro, Ministero Pari Opportunità e Sodalitas.

L’approccio di Nestlé è da considerare inoltre come un importante contributo all’ampio dibattito sulla tutela della maternità e paternità, che anche in Italia sta impegnando le istituzioni nella creazione di provvedimenti tesi a migliore la conciliazione famiglia lavoro.

Le attività del Gruppo nell’ambito del work-life balance sono dunque espressione del più ampio impegno di Nestlé in Creazione di Valore Condiviso, creando valore a lungo termine non solo per l’azienda, ma anche per la comunità nella quale questa opera, a partire dai propri collaboratori.

Nessun commento: