mercoledì 17 giugno 2015

EBOLA FA MENO PAURA. UE FINANZIA STUDIO PER MAPPARE IL VIRUS

Un contributo importante a sradicare Ebola è stato fatto dal progetto EVIDENT finanziato dall'UE.  Lo studio ha confermato che il virus Ebola è mutato a un tasso inferiore a quello temuto durante la recente epidemia in Africa occidentale. Ciò significa che i nuovi metodi di diagnosi, trattamenti e vaccini in fase di sviluppo dovrebbero essere ancora efficaci nella lotta per debellare la malattia. Scarica il PDF

Ebola Virus
Ebola - Shutterstock

Il virus Ebola, costato la vita a più di 11 000 persone dal marzo 2014 in Africa occidentale, dava alcune preoccupazioni basate sul fatto che il virus potesse diventare più facilmente trasmissibile. Rapidi cambiamenti genetici del virus potrebbero infatti significare la necessità di studiare nuovi vaccini, terapie e perfino la diagnostica potrebbero essere inefficaci contro le forme modificate del patogeno.

EVIDENT è stato lanciato il 1 ° novembre 2014, con lo scopo principale di indagare scientificamente campioni prelevati da pazienti Ebola raccolti nell'ambito della risposta alle epidemie in Guinea, Sierra Leone e Nigeria. Con un budget di € 1,7 milioni e un programma di finanziamenti per la ricerca dell'UE Horizon 2020, il progetto EVIDENT ha mappato l'evoluzione genetica del virus Ebola. I risultati sono pubblicati oggi su Nature.

Il progetto, insieme a un'altro di nome EMLAB, sono coordinati dal professor Stephan Günther dal Bernard Nocht Institute, in Germania. Il progetto EVIDENT ha riunito un gruppo di esperti provenienti da undici istituzioni in Francia, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Slovenia e Regno Unito.

Carlos Moedas, commissario europeo per la ricerca, la scienza e l'innovazione, ha dichiarato: "Nella lotta contro le malattie infettive dobbiamo conoscere il nostro nemico e trattamenti efficaci possono essere progettati solo se sappiamo esattamente come muta il virus Ebola. 
Grazie ai finanziamenti comunitari la ricerca ha fatto un enorme passo avanti per sradicare l'impatto mortale di Ebola. L'epidemia del virus in Africa occidentale ha mostrato al mondo intero che abbiamo bisogno di investire più risorse nella ricerca per la lotta contro queste epidemie".

EVIDENT stato uno dei progetti selezionati con procedura d'urgenza avviata dalla Commissione europea nel 2014 per sostenere la ricerca con il finanziamento Horizon 2020 (IP / 14/1194). Un altro di questi progetti, REACTION, ha annunciato  la scoperta rivoluzionaria nel febbraio 2015 che il farmaco antivirale favipiravir può essere un trattamento efficace contro la malattia precoce Ebola.





Nessun commento: