lunedì 27 aprile 2015

TORNANO LE SETTIMANE DELLA SCIENZA 2015 IN PIEMONTE

Con un fitto calendario di attività diffuse su a Torino e su tutto il territorio piemontese tornano in maggio e giugno le Settimane della Scienza (scarica il pdf).

Gravità Zero è media partner dell'intera iniziativa che vedrà coinvolte le scuole dal 4 maggio al 12 giugno. Qui la pagina Facebook,  i canali twitter,  youtube e il sito web settimanedellascienza.it



Le Settimane della Scienza tornano e raccolgono la sfida lanciata dai tanti appuntamenti di quest’anno: dall’Expo all’Anno Internazionale della Luce da Torino Capitale Europea dello Sport 2015 alle celebrazioni per il centenario della Teoria della Relatività Generale di Einstein.
Un calendario denso di appuntamenti che si snoda tra il 4 maggio e il 30 giugno a Torino e in tutto il Piemonte.

La scienza va nelle scuole - Shutterstock

Mostre interattive, conferenze, laboratori itineranti, spettacoli teatrali, visite guidate e “porte aperte” saranno il cuore pulsante dell’iniziativa, guidando i visitatori attraverso un percorso che mira a valorizzare tutte le eccellenze scientifiche del nostro distretto.
Più di 30 soggetti tra Istituti, Musei e organizzazioni che si occupano di ricerca e diffusione della cultura concorrono con le proprie proposte a costruire, un fitto palinsesto che per 2 mesi coinvolgerà il pubblico di tutte le età, a Torino e in Piemonte: mostre interattive, conferenze, laboratori, visite guidate e porte aperte ai maggiori centri di ricerca del territorio. Per condividere l’entusiasmo della scoperta, per confrontarsi sui temi più attuali della ricerca. Per osservare, sperimentare e capire la scienza che guarda al futuro.

Le Settimane si propongono ancora una volta come una preziosa opportunità per creare una rete che agevoli l’interazione con la cittadinanza, occasione questa che consentirà di intercettare nuovi flussi di pubblico raggiungendo quei segmenti non abituati alla frequentazione dei Musei e alla partecipazione agli eventi che abitualmente si svolgono nelle sedi convenzionali.
All’interno di un contesto dal forte respiro europeo, l’obiettivo delle Settimane è stimolare una cittadinanza sempre più attiva e consapevole con un occhio di riguardo per le giovani generazioni!

Le Settimane della Scienza sono realizzate grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, che anche per questa edizione si conferma principale sostenitore della manifestazione. La Fondazione torinese partecipa ormai da tempo all’iniziativa anche attraverso il coinvolgimento dei propri enti strumentali, al fine di garantire un programma di iniziative e laboratori scientifici rivolti alle scuole e contribuire così alla diffusione della cultura scientifica a tutti i livelli.

NOVITÀ DI QUESTA EDIZIONE: LE SETTIMANE A SCUOLA

Esercitarsi in un laboratorio significa poter dare concretezza a teorie e dati studiati nei manuali o ascoltati in classe. Da un recente studio condotto da Observa Science and Society* emerge chiaramente che la propensione verso gli studi scientifici universitari è quasi quattro volte più elevata tra gli studenti che hanno avuto occasione di partecipare ad attività di laboratorio per esperienze scientifiche lungo il loro percorso scolastico. Tra chi non ha avuto questo tipo di opportunità, la propensione agli studi scientifici scende sotto al 7%.

Le Settimane della Scienza, da sempre, propongono laboratori e attività destinati alle scuole di ogni ordine e grado. In questa edizione, per favorire la partecipazione delle scuole che incontrano sempre maggiori difficoltà economiche nell’affrontare anche piccole spese di trasferimento, Le Settimane andranno a scuola con un ricco menù di laboratori allestiti direttamente negli istituti scolastici che ne faranno richiesta. La scuola dovrà solo mettere a disposizione uno spazio, una LIM e la disponibilità a ospitare altre scuole portata di “passeggiata”.

L’offerta è indirizzata a tutte le scuole di ogni ordine e grado, a Torino e in provincia. Tanti i laboratori e i temi affrontati: dall’ambiente all’osservazione del Sole e del Cielo, dal risparmio energetico all’importanza delle misurazioni, dal DNA all’alimentazione, da Lagrange alla stampa in 3D, dalla pittura all’utilizzo dei Social. E ancora, in occasione delle celebrazioni del 2015, parleremo di luce e sport.

Insieme a CentroScienza hanno reso possibili LE SETTIMANE A SCUOLA:

Museo Regionale di Scienze Naturali, Infini.to, MAcA Museo A come Ambiente, Istituto Nazionale di Astrofisica- Osservatorio Astrofisico di Torino, INIRIM, Molecular Biotechnology Center – MBC, Accademia delle Scienze di Torino, ISAC CNR, Istituto Superiore Mario Boella, HuGeF Human Genetics Foundation Torino, SITI Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione, Fablab Torino, Officine Arduino, ToScience, Extramuseum e Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli.

Il calendario delle Settimane della Scienza, in breve:

MOSTRE E LABORATORI NEI MUSEI CITTADINI

Il MAUTO - Museo Nazionale dell’Automobile e la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, partner più che consolidati delle Settimane, tornano con una ricchissima proposta di attività per famiglie con laboratori che uniscono progettazione, creatività e fantasia. Anche Infini.to aumenta le proposte dedicate ai bambini e alle loro famiglie con un week end speciale Il 16 maggio il Museo di Anatomia umana Luigi Rolando, il Museo di Antropologia criminale Cesare Lombroso e il Museo della Frutta Francesco Garnier Valletti osserveranno un'apertura straordinaria in notturna, che culminerà con MusicaMuseo, concerto Jazz a cura dell’Associazione Musicale degli Studenti Universitari del Piemonte.
Importante adesione del MacA Museo A come Ambiente che propone A come Andiamoci: 3 laboratori dai 5 anni in su dedicati all’ambiente. Il PAV - Parco di Arte vivente propone una serie di incontri, workshop e laboratori. Il MRSN- Museo Regionale di Scienze Naturali in trasferta alla Palazzina di Caccia di Stupinigi con la mostra FRITZ. UN ELEFANTE A CORTE. Al Museo del Politecnico di Torino prosegue l’esposizione “Il gabinetto di Architettura antica e tecnica degli stili”. Una Special Settimana della Scienza al MEF Museo Ettore Fico..

Fablab e Office Arduino aderiscono alle Settimane per la prima volta con un ricco menù di laboratori e workshop su misura per un pubblico di tutte le età.


PORTE APERTE E VISITE GUIDATE

Alla scoperta del calore pulito con una visita guidata alla centrale di teleriscaldamento Torino Nordi di IREN (19 maggio). All’Accademia delle Scienze di Torino 4 appuntamenti per ammirare le magnifiche sale storiche solitamente chiuse al pubblico. Visto il successo ottenuto nella passata edizione l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria aderisce alle Settimane con una apertura straordinaria. Consolidato appuntamento anche quello con i laboratori dell’ARPA Piemonte, che apre le porte dei suoi laboratori e Centri tematici in tutto il Piemonte per mostrare come si svolgono le attività tecnico-scientifiche su cui si basa il monitoraggio ambientale. Prosegue il tradizionale appuntamento con l’INRIM - Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica che propone un percorso alla scoperta delle Sfide della metrologia e l'evoluzione tecnologica.
Al NICO - Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi un Porte aperte sulle neuroscienze con visite guidate ai suoi laboratori, un aperitivo scientifico e una conferenza spettacolo dedicata ai più piccoli. Tre date a disposizione per le visite guidate all’ASTUT, Archivio Scientifico e Tecnologico dell’Università di Torino. All’IPSP Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del CNR oltre alle visite guidate, sarà possibile visitare la mostra “Biodiversità: forme e colori dal mondo delle piante”. L’OSSERVATORIO ASTROFISICO DI TORINO offre la possibilità di effettuare affascinanti visite e osservazioni diurne e notturne.

INCONTRI E DIBATTITI

L’ASP - Associazione per la Promozione dello Sviluppo Scientifico e Tecnologico del Piemonte organizza, in collaborazione con Agrinnova un incontro dedicato alle Spore. Conversazioni sull’Antico Egitto a Torino con l’Associazione culturale Passages all’Archivio Storico della Città di Torino.

SPECIALE TEATRO

Uno spettacolo degli spettacoli in cui l’arte, gli artisti e i bambini coinvolti (6 scuole, 150 i bambini in scena) nel progetto Mus-e Torino, interpretano l’affascinante tema dello sport utilizzando svariate chiavi di lettura. In collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus e nell’ambito di Torino2015 Capitale Europea dello Sport.

ALTRI EVENTI FUORI CITTÀ

Al Museo d’Arte Castello di Rivoli una speciale Summer Shool con una settimana dedicata all’Arte & Scienza. Alla Biblioteca Archimede di Settimo Torinese, Storie in 3D in un percorso di avvicinamento verso il Festival dellʼinnovazione e della scienza (19-25 ottobre 2015). L’Ecomuseo dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea con la mostra tematica L’impronta del Ghiaccio che racconta come il ghiacciaio trasforma il territorio sul quale si riversa e si appoggia.
Il Baobab e IIS Cobianchi sostengono lo scambio tra pubblico e ricercatori con laboratori e un ciclo di incontri che si svolgeranno alla Casa del Lago di Verbania. Due incontri a chiusura del ciclo: Il cibo: storia e miti alla Fondazione Faraggiana di Novara. L’Associazione Subalpina Mathesis propone, come ogni anno dal 1995, una serie di stage di matematica che porta per ogni edizione oltre 1500 al Villaggio Olimpico di Bardonecchia

Nessun commento: