giovedì 22 gennaio 2015

100 AZIENDE PIÙ IMPORTANTI AL MONDO PUNTANO AL 100% DI ENERGIE RINNOVABILI

Italia capofila dei progetti green. In occasione del World Future Energy Summit, in corso in questi giorni ad Abu Dhabi, IKEA, Nestlé e altre aziende hanno spiegato perché investire sulle rinnovabili fa bene anche al business.

Il business dell'energia green - Shutterstock

Le aziende più importanti del mondo si sono date un obiettivo concreto: convertirsi alla sostenibilità ambientale scegliendo di utilizzare una sempre maggiore quantità di energie rinnovabili, salvaguardando l'ambiente.

Nestlé , IKEA, Swiss Re, BT, Commerzbank, Formula E, H & M, KPN, Mars, Philips, Reed Elsevier, J. Safra Sarasin e Yoox, hanno tutti preso impegni precisi per utilizzare le energie rinnovabili riconoscendo i benefici ambientali e commerciali annunciando i risultati di un'iniziativa pluriennale volta a incoraggiare tutte le più grandi aziende ad impegnarsi per il 100% di energia rinnovabile.  La campagna coinvolgerà imprenditori, politici e istituzioni finanziarie per favorire il loro ruolo nell'accelerare un futuro di energia pulita.

È quanto è emerso in occasione del World Future Energy Summit che si sta svolgendo in questi giorni ad Abu Dhabi. Le più importanti aziende si sono espresse positivamente spiegando che investire sulle rinnovabili migliora anche il business. 
Il rapporto “RE100: The journey to 100%”, presentato durante il Summit nella capitale degli Emirati Arabi, dimostra il crescente interesse per l'energia rinnovabile da parte delle imprese.

Aderendo alla campagna RE100 le aziende si sono impegnate cioè a diventare 100% rinnovabili e in questi giorni hanno esposto gli ottimi risultati soprattutto economici di questa scelta.
RE100 è un'iniziativa globale di The Climate Group in collaborazione con CDP, volta ad incoraggiare le aziende a usare esclusivamente energia pulita.

L'obiettivo è di arrivare entro il 2020 con 100 tra le più grandi aziende del mondo impegnate nell'uso del 100% di energia rinnovabile":  la campagna RE100 evidenzierà i vantaggi nel business e i benefici in termini di reputazione di cui godono le aziende che fanno l'impegno di usare energia esclusivamente da fonti energetiche rinnovabili. Sarà anche utile per aiutare le aziende che desiderano passare a fonti rinnovabili, fornendo indicazioni sulla selezione e all'attuazione dell'approccio migliore per l'utilizzo di energia rinnovabile, e le informazioni sulle implicazioni finanziarie, rischi e benefici delle diverse opzioni.

Le aziende hanno infatti un sempre più bisogno di approvvigionamento energetico sicuro, affidabile e conveniente. Le fonti energetiche rinnovabili sono una scelta intelligente e un'ottima alternativa ai combustibili fossili: fonti convenienti, pulite, affidabili e garantite.
"Investire in energie rinnovabili è un bene per le imprese, l'economia e il pianeta", ha detto Ikea Group Chief Executive, Steve Howard. "Ecco perché ci siamo impegnati a corrispondere 100% del nostro uso di energia da fonti rinnovabili entro il 2020 e abbiamo stanziato 1,5 miliardi di euro per portarci più vicini a questo obiettivo. Ogni azienda può beneficiare di tutto questo anche in termini economici:  è un invito all'azione per accelerare questa transizione ".
"RE100 è pienamente in linea con gli impegni espliciti di Nestlé, che riflettono il nostro rispetto per la società in cui operiamo, rispetto per l'ambiente, e il rispetto per le generazioni future", ha dichiarato Claus Conzelmann, vice presidente e capo della sicurezza, della salute e della sostenibilità ambientale, Gruppo Nestlé.
Del resto Nestlé (there100.org/nestle) è un chiaro esempio italiano di quanto l'impegno "green" sia  partito già volontariamente anni fa, quando nel 2011 il Gruppo Sanpellegrino, leader nel mercato delle acque minerali, ha deciso di sostenere la produzione di energia elettrica “pulita” acquistando per i suoi 11 stabilimenti italiani e la sede di Milano esclusivamente energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili (idroelettrico, solare ed eolico), grazie all’accordo con Edison Energia e all’acquisto di Certificati RECS (Renewable Energy Certificate System).

Esempi particolarmente virtuosi sono rappresentati dai siti di San Sisto, Ferentino e Benevento nell'ambito del progetto Sole Amico e dallo stabilimento di Pejo dove ha sede una caldaia a biomassa

RE100 

RE100 è stato avviato da The Climate Group in collaborazione con CDP.

"Lo sviluppo di un fiorente mercato globale di autentica energia rinnovabile giocherà un ruolo chiave nella riduzione delle emissioni e guiderà una transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio", ha detto Emily Farnworth, direttore della campagna RE100, e ha concluso dicendo che "il coinvolgimento dei maggiori leader sarà fondamentale per rendere efficace questo cambiamento."

RE100 è stato lanciato alla Settimana Clima NYC il 22 settembre, 2014. Sono quindici le aziende che  hanno aderito alla campagna e si sono impegnate per raggiungere questi risultati.


Nessun commento: