mercoledì 3 dicembre 2014

IL MIUR LANCIA "PROGRAMMA IL FUTURO": PER APPRENDERE LE BASI DELL'INFORMATICA

A partire da quest’anno scolastico le scuole riceveranno una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica e del pensiero computazionale. L'iniziativa “Programma il futuro”, rivolta in particolare agli alunni della primaria, nasce da una collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Cini - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica.

Programma il futuro - Shutterstock

Informazioni e lezioni saranno messe a disposizione sul sito www.programmailfuturo.it, appositamente realizzato per accompagnare e supportare le scuole in questa iniziativa che parte dall’esperienza internazionale code.org. I materiali potranno essere utilizzati da docenti di qualunque materia, non saranno necessarie particolari nozioni o abilità tecniche proprio per rendere questa esperienza accessibile a tutte le classi. Saranno disponibili materiali per un livello base di partecipazione definito “L’Ora del codice” che consentiranno di fare un’ora di avviamento al pensiero computazionale. Una modalità di partecipazione più avanzata, un Corso introduttivo, garantirà ulteriori dieci lezioni che potranno essere svolte nel corso dell’anno scolastico.

Il progetto anticipa gli obiettivi del Rapporto “La Buona Scuola”, che prevede proprio di introdurre il coding nel prossimo triennio.Il progetto nasce per le scuole, ma tutti possono partecipare.

PROGRAMMA IL FUTURO 

Mercoledì 3 dicembre 2014, alle ore 12.30, presso il Salone dei Ministri del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Miur in collaborazione con il Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica), presenterà l'iniziativa 'Programma il Futuro'. Un progetto nato per introdurre il #coding, la programmazione informatica, fra i banchi. Miur e Cini stanno mettendo a disposizione delle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili sulla piattaforma www.programmailfuturo.it, per formare gli studenti ai concetti del pensiero computazionale.

Durante la conferenza saranno presentati i dati relativi alla prima fase di sperimentazione dell'iniziativa anche in vista della "Computer Science Education Week" dell'8-14 dicembre in cui si punta al coinvolgimento di un alto numero di classi e ragazzi nel progetto.

L'evento sarà condotto da Pierangelo Soldavini, vice caporedattore di Nòva – Il Sole 24 Ore. Presenteranno il progetto Enrico Nardelli e Giorgio Ventre, coordinatori del Cini. Interverrà Elio Catania, Presidente Confindustria Digitale. Concluderà il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini.

Nessun commento: