martedì 14 ottobre 2014

TUTTO LO SPAZIO CHE C'È: IL FESTIVAL DELL'INNOVAZIONE E DELLA SCIENZA DI SETTIMO TORINESE

È iniziato il 13 ottobre e proseguirà fino al 19 ottobre nella biblioteca multimediale ARCHIMEDE di Settimo Torinese (Torino) la seconda edizione del Festival dell'Innovazione e della Scienza, quest'anno dedicato allo SPAZIO: TUTTO LO SPAZIO CHE C'È ... 

TUTTO LO SPAZIO CHE C'ÈIl programma prevede laboratori, esposizioni, conferenze, esperimenti, invenzioni, spettacoli, giochi, cibo e musica.

Più di 50 eventi a tema spaziale. 20 scuole dell’area metropolitana di Torino coinvolte con progetti e invenzioni (tra cui un giovane studente vincitore dell'ISEF, il premio per studenti più importante al mondo in campo scientifico), 200 associazioni del territorio, oltre 30.000 visitatori previsti. 

Il file rouge che accompagna l’edizione 2014 è lo SPAZIO, in tutti i suoi possibili significati e declinazioni: cosmo, fantascienza, spazio urbano, spazio interiore, spazio architettonico, spazio social. Appuntamenti ad alto contenuto scientifico ed innovativo si alterneranno ad eventi più trasversali ed interattivi: laboratori per le scuole, giochi scientifici, proiezioni astronomiche, fab lab, eventi. 

Negli spazi di Archimede – ma anche nelle altre realtà territoriali storiche del Festival, l’Ecomuseo del Freidano e la Casa della Musica - i visitatori potranno godersi un aperitivo spaziale, entrare in un planetario gonfiabile, partecipare ai laboratori, provare un simulatore di volo o sperimentare la realtà aumentata. 

E ancora mostre “spaziali” con la partecipazione di ESA (Ente Spaziale Europeo) ASI (Ente Spaziale Italiano) e INAF (Istituto Nazionale di Astro Fisica), tra i partner del Festival, concerti con pianisti-robot, come difendersi dalle “Balle Spaziali”, assistere “all’autopsia” degli elettrodomestici, scoprire la matematica e la fisica con occhi nuovi, fare “amicizia” con i dreni. 

Parteciperanno, fra gli altri i responsabili e gli animatori del planetario di Pino Torinese Infini.to, docenti e ricercatori del Politecnico di Torino, giornalisti, esponenti, ricercatori, fisici di ASI, ESA, INAF, e altri ancora.

ISSpresso Lavazza
ISSpresso - Lavazza 
E ci sarà anche un concerto con il pianista-robot TeoTronico ideato da Matteo Suzzi.

In anteprima mondiale, inoltre, in occasione dell'aperitivo spaziale con assaggio di cibo dedicato agli astronauti in compagnia di Paolo Nespoli, Lavazza e Argotec presenteranno la nuova macchina ISSpresso in grado di lavorare in assenza di gravità e che verrà testata durante la Missione Futura di Samatha Cristoforetti.

E infine, tutti con gli occhi puntati all’insù, per scoprire ogni cosa su asteroidi, pianeti, gravità, satelliti, stelle.


Nessun commento: