venerdì 24 ottobre 2014

TORINO CERCA INVENTORI PER LA PRIMA SMART HOME HACKATHON

A Torino, dal 21 al 23 Novembre parte la prima Smart Home Hackathon, una competizione sul tema della casa connessa: l’associazione Energy@home promuove un concorso di idee d'impresa e di prototipazione veloce in collaborazione con l’incubatore i3P del Politecnico di Torino

Smart Home Hackathon Torino
Smart Home Hackathon - Shutterstock

Energy@home, associazione di imprese non a fine di lucro, e I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, lanciano la prima Smart Home Hackathon, una competizione fra start up e giovani innovatori sul tema della casa connessa, che si svolgerà a Torino dal 21 al 23 Novembre 2014. In un solo weekend i partecipanti potranno dare vita al prototipo della loro idea grazie alla consulenza degli esperti e alla disponibilità di prodotti pre-commerciali che verranno messi a disposizione dalle aziende dell’Associazione Energy@home: gli elettrodomestici connessi di Indesit Company; il contatore intelligente di Enel Distribuzione; l’home gateway e la piattaforma software di servizio di Telecom Italia; i sistemi di sviluppo NFC di STMicroelectronics; e i dispositivi di Flexgrid ed Urmet. Il tema è quello della Smart Home intesa come un eco-sistema di dispositivi connessi e di servizi integrati per il cliente finale.

L’evento si propone di promuovere l’incontro di coloro che hanno idee e proposte con coloro che possono renderle esecutive ed operative in realtà aziendali e sarà realizzato con il sostegno delle imprese associate ad Energy@home e con la sponsorship di TopIX - Torino Piemonte Internet Exchange e Siamosoci, la prima piattaforma web per l'investimento in startup innovative.

Durante i tre giorni, i partecipanti potranno proporre idee d’impresa innovative e avranno 54 ore per lavorare alla definizione della value proposition e alla realizzazione di un prototipo della loro idea sfruttando l’integrazione con i prototipi di elettrodomestici connessi e di un contatore elettronico, che verranno resi disponibili durante l’evento, e sfruttando anche il framework JEMMA, un progetto software in open source che implementa lo home gateway per la comunicazione con i dispositivi della casa.

Si potranno proporre idee finalizzate a integrare ed innovare l’intero eco-sistema: dai sistemi di gestione della sicurezza e del comfort in casa, ai sistemi per l’efficienza energetica, a nuove ed efficaci modalità di intrattenimento e di engagement dell’utente, fino anche allo studio e integrazione di strategie di marketing legate alla Smart Home.

Nella giornata di Domenica i partecipanti presenteranno i risultati del loro lavoro a una giuria di esperti che premierà le tre idee migliori. Queste verranno premiate con un anno di associazione gratuita ad Energy@home affinchè gli ideatori, se lo vorranno, possano continuare a collaborare con le aziende della Associazione; inoltre i vincitori riceveranno il supporto allo sviluppo business da parte di TreataBit, il programma per startup digitali di I3P, e l’accesso al Development Program di TopIX. Infine, ogni idea premiata riceverà ancora: un elettrodomestico di Electrolux o Indesit Company o Whirlpool, una ricarica pre-pagata per navigazione sulla rete LTE 4G di TIM, un dispositivo SmartInfo di Enel Distribuzione per la comunicazione con il contatore elettronico, un dispositivo domotico di Urmet, un kit di sviluppo di STMicroelectronics ed uno di Flexgrid. Verrà inoltre valutata la possibilità di premiare il vincitore con uno stage retribuito e professionalizzante offerto da Altran Italia.

Il programma
Ad aprire l’evento, Venerdì 21 Novembre, sarà Gabriele Elia, responsabile Telecom Italia per l’Innovazione. Ad arricchire l’esperienza dei partecipanti, nei tre giorni seguiranno altri interventi di rilievo sul tema della imprenditorialità in Italia e parleranno: Andrea Costa, responsabile Expo 2015 per Telecom Italia, Mario Molinari Energy Expert, Lorenzo Romagnoli di Officine Arduino, e Lucia Chierchia, Open Innovation Manager di Electrolux.

VENERDI' 21 novembre

18.00 Registrazioni
18.15 Presentazione dell'evento + presentazione sponsor
18.40 Talk 1, talk tecnico su Energy@home  (Telecom Italia, ISMB, Enel, Indesit)
19.30 Talk 2, Andrea Costa (Telecom Italia), L’esperienza Expo 2015
20.00 Presentazione idee e team building
20.30 Cena
23:59 Chiusura lavori

SABATO 22 novembre
9.30 Inizio Lavori + Mentoring
13.00 Pranzo
19.00 Cena
23:59 Chiusura lavori

DOMENICA 23 novembre
9.00 Inizio Lavori + Mentoring
13.00 Pranzo
15.00 Consegna lavori
15.30 Presentazioni
16.30 Talk 3, Lucia Chierchia (Electrolux), Open Innovation: Nuove alleanze per nuovi business
16.50 Talk 4, Lorenzo Romagnoli (Officine Arduino), Hardware Open Source: la vision Arduino
17.10 Talk 5, Mario Molinari (Energy Expert), Fare start-up si può, qualche esperienza diretta
17.30 Premiazioni


Informazioni e registrazioni su: http://gnammo.com/events/1657/smart-home-hackaton



Energy@home è un’associazione senza fini di lucro fondata a Luglio 2012 da 4 grandi imprese italiane e che oggi comprende 22 associati; essa è un caso emblematico di positiva collaborazione tra aziende - sia concorrenti su medesimi mercati, sia appartenenti a settori differenti - che studiano assieme le tecnologie e le modalità per creare nuovi mercati e per costituire un “ecosistema” in ambito residenziale che miri all’efficienza energetica. Utilizzando un protocollo di comunicazione non proprietario e standardizzato, la comunicazione tra i dispositivi in casa diviene lo strumento per fornire ai consumatori le funzionalità necessarie al monitoraggio e al controllo della propria smart home nonchè dei propri consumi elettrici. Nel breve termine Energy@home si focalizza sullo sviluppo di un mercato di servizi a valore aggiunto post-contatore per il consumatore domestico e per la smart home. Nel medio termine, essa punta a stimolare la creazione di un nuovo mercato per i servizi di flessibilità della domanda grazie ai quali i consumatori potranno rendere disponibile al sistema elettrico, a fronte di una specifica remunerazione, una quota di flessibilità della potenza impegnata.
Sono associati di Energy@home le seguenti aziende: Electrolux, Enel Distribuzione, Indesit Company, Telecom Italia, Ariston Thermo Group, Edison, Vodafone, Whirlpool, Altran, Eurotherm, Flash Reply, Flexgrid srl, Freescale, Gemino, i-EM srl, Intecs, ISMB, MAC srl, Power-One, Renesas, STMicroelectronics, Urmet Group.
Maggiori informazioni sul sito istituzionale www.energy-home.it

I3P, Incubatore d'Imprese Innovative del Politecnico di Torino, è il principale incubatore universitario italiano e uno dei maggiori a livello europeo. Nel 2013 I3P si è classificato al 4° posto in Europa e all’11° al mondo nel ranking UBI Index (University Business Incubator).Fondato nel 1999, è una società costituita da Politecnico di Torino, Provincia di Torino, Camera di commercio di Torino, Finpiemonte, Fondazione Torino Wireless e Città di Torino. Ad oggi ha avviato oltre 158 start up che hanno saputo mettere a frutto i risultati della ricerca in diversi settori: ICT/Social Innovation, Cleantech, Medtech, Industrial, Elettronica e automazione. Nel 2011, I3P ha lanciato TreataBit, un percorso di incubazione dedicato ai progetti digitali rivolti al mercato consumer, quali portali di e-commerce, siti di social network, applicazioni web e mobile. In 24 mesi di attività, il Treatabit ha supportato 124 idee d'impresa, di cui 59 progetti sono online e 28 sono diventate impresa.
Promotore di importanti iniziative per il trasferimento tecnologico, l’incubazione e la crescita di impresa, l'attività di I3P si inquadra nelle strategie globali del territorio piemontese volte a sostenere la ricerca, l’innovazione tecnologica e la nuova imprenditoria.
Maggiori informazioni sul sito istituzionale: www.i3p.it

Nessun commento: