venerdì 10 ottobre 2014

NOBEL PACE 2014 A MALALA E KILASH SATYARTHI

La coppia di attivisti è stata premiata dal comitato di Oslo per la loro battaglia a favore dei bambini e del loro diritto all’istruzione.  Lo ha annunciato Thorbjoern Jagland, il presidente del Comitato del Nobel norvegese al Nobel Institute di Oslo

Queste le motivazioni spiegate nel documento: «I bambini devono poter andare a scuola e non essere sfruttati per denaro. Nei Paesi più poveri del mondo, il 60 per cento della popolazione ha meno di 25 anni d’eta; ed è un prerequisito per lo sviluppo pacifico del mondo che i diritti dei bambini e dei giovani vengano rispettati. Nelle aree devastate dalla guerra, in particolare gli abusi sui bambini portano al perpetuarsi della violenza generazione dopo generazione


Malala Yousafzai è  la ragazzina pakistana vittima di un attentato talebano quando aveva solo 12 anni (perché difendeva il diritto delle bambine allo studio nella valle dello Swat) e all’indiano, Kailash Satyarthi, 60 anni, attivista dei diritti dei bambini. 

L’indiano Kailash Satyarthi, vincitore con Malala del Premio Nobel per la Pace 2014, 60 anni, fin dagli anni ’90 si è impegnato nella lotta contro il lavoro minorile con la sua organizzazione Bachpan Bachao Andolan. Grazie al suo lavoro è stato possibile liberare almeno 80mila bambini dalla schiavitù, promuovendo la loro reintegrazione sociale.



Nessun commento: