domenica 19 ottobre 2014

L'EVOLUZIONE DEI PROGENITORI: GRANDE SUCCESSO ALLA PRIMA DI SANTENA (TO)

Sabato 18 ottobre abbiamo avuto il privilegio di assistere  alla prima nazionale dello spettacolo “I Progenitori” di Roberto Stefano Moro in cui i performer dell’Atelier Teatro Fisico di Torino guidati da Philip Radice ci hanno guidato alla riscoperta delle nostre origini. La rassegna è stata premiata con la Medaglia del Presidente della Repubblica. Produzione “Teatro e Scienza”.

teatro e scienza i progenitori
L'umanità emerge dal brodo primordiale. 
In una sala gremita di persone la prima Teatrale ha avuto luogo nella Sala Visconti Venosta del Complesso Cavouriano la Città di Santena (TO). Dopo una breve presentazione della rassegna del Sindaco di Santena Ugo Baldi, dell'Assessore alle Politiche giovanili, culturali, sportive e di innovazione tecnologica Paolo Romano e della direttrice artistica di Teatro e Scienza Maria Rosa Menzio, lo spettacolo ha preso vita.


teatro e scienza i progenitori
L'uso del pollice opponibile consente la realizzazione dei primi manufatti
In scena il cammino dell'uomo, dei nostri progenitori, nel corso dell'Evoluzione, vivendo in modo creativo e originale i gesti e i suoni che l’uomo ha usato con coraggio e senso estetico nelle tappe evolutive.   Dalla vita arboricola alla stazione eretta, dalla scoperta del fuoco alla vita sociale, dalla scheggiatura alla comunicazione delle conoscenze, dalla ricerca del bello al controllo dei sentimenti nella crudeltà del vivere. 

teatro e scienza i progenitori
La caccia
La duttilità delle mani dell'Uomo, la loro capacità di afferrare e lavorare il legno, ossa e sassi con pollici meravigliosamente opponibili.


Il coraggio di abbandonare la sicurezza delle quattro zampe e di tirarsi su in piedi per sfamare i propri figli. Il cielo sconfinato che si spalanca per la prima volta davanti agli occhi dell'Uomo.

La caccia, le prime armi e l'uccisione degli animali per procurarsi il cibo. 

Il fascino del fuoco, figlio del fulmine e poi alimentato dall'Uomo, con la nascita delle emozioni e dei sentimenti: paura, dolore, ma anche meraviglia, gioia, amore. 

La gelosia e la violenza crudele dell'uomo sull'uomo. 
La danza

La bellezza della danza: il linguaggio è quello dei gesti, ben più radicato di quello verbale; reso efficace, quindi, solo dalla mimica e dal linguaggio universale del corpo.

Al termine dello spettacolo ha concluso la serata la conferenza “L’architettura ospita Arte e Scienza” a cura di Loredana Dionigio, Architetto Progettista del Planetario di Torino (in località Pino Torinese).


Philip Radice, registra e coreografo,  ha studiato con C.Caux (ex docente all'École Internationale de Mimodrame de Paris Marcel Marceau di Marcel Marceau), allievo di L.Pitt (San Francisco, California) e della Dell'Arte International School of Physical Theatre (Blue Lake, California). Si trasferisce a Parigi nel gennaio del 1980 per frequentare la Scuola Internazionale di Teatro Jacques Lecoq di Jacques Lecoq dove si diploma nel 1982 e nel 1984 arriva a Torino, dove si stabilisce. [wikipedia]

Atelier Teatro Fisico Philip Radice - ATF nasce a Torino nel 1995, città nella quale Philip fonda anche la PAUT - Performing Arts University Torino, con la quale ha portato per la prima volta in Italia un insegnamento e un'organizzazione formativa e creativa innovativa che si discosta da quello convenzionale proposto dalle accademia e un programma completo e personalizzabile per la formazione professionale nel campo delle arti performative:  www.teatrofisico.com


“I Progenitori” di Roberto Stefano Moro
con Enrico Mazza, Samuel Fuscà, Jessica Da Rodda,
Giorgia Dell’Uomo, Magda Pohl-Tontini e Jacopo Tealdi
Atelier Teatro Fisico (Torino), regia e coreografia di Philip Radice
Produzione “Teatro e Scienza” - PRIMA



La Rassegna 2014 di “Teatro e Scienza” “L’Albero della Conoscenza” dedicata alle scoperte scientifiche continua fino a dicembre 2014. 

Il Castello di Cavour a Santena (TO) farà da scenario dello spettacolo

FLATLANDIA di Riccardo Gilli (ispirato all'opera di Edwin Abbot) con Federico Agnello, Rossella Aimo, Vittorio Borro, Simone Dutto, Stephanie Magonara e Stefano Seia
Regia di Riccardo Gilli - adattamento per Teatro e Scienza.
15 Novembre 2014 ore 21
Santena (TO) - Castello di Cavour
INGRESSO LIBERO.


DOCUMENTAZIONE 



Sito Web: www.teatroescienza.it
Teatro e Scienza è presente su Facebook e su Twitter .


Con il sostegno di Arti Sceniche, Compagnia di San Paolo 
Si ringraziamo gli sponsor: SIMUAeg IvreaCovema
Media Partner: Gravità Zero 

Nessun commento: