mercoledì 29 ottobre 2014

COSA ACCADDE A COPENAGHEN? IL DRAMMA A TEATRO E SCIENZA

Nella Sala Consiliare di Castelnuovo Don Bosco alle ore 21 dell’8 novembre la compagnia “La Betulla” di Brescia presenta “Copenaghen” di Michael Frayn, ottavo spettacolo della Rassegna “Teatro e Scienza: l’Albero della Conoscenza”.
Il dramma di Frayn ragiona sulla questione etica della scienza, in questo caso della fisica nucleare, e sulle miserie dell’uomo: l’egoismo e l’invidia.

Copenaghen  Teatro e Scienza
Copenaghen - Teatro e Scienza


“La Betulla” fa rivivere l’incontro avvenuto nel 1941 a Copenaghen tra Niels Bohr, famoso fisico teorico danese ebreo da parte di madre e Werner Heisenberg, l’allievo più brillante e amato collaborazionista con il regime nazista.

Sotto gli occhi di Margrethe, la moglie del maestro, i due fisici si scontrano e rinfacciano le invidie e i tradimenti a livello professionale e gli egoismi, i dubbi e le paure come può avvenire tra un padre e un figlio.

La regia di Bruno Frusca gioca sulla similitudine tra l’indeterminazione della storia e sul principio della meccanica quantistica, formulato da Heisenberg, in cui non si può calcolare in modo esatto, ma solo prevedere il livello di probabilità di un accadimento e le interferenze che produce e, nello specifico dei fatti, conduce al dubbio se Heisenberg sbagliò di proposito a calcolare la quantità di uranio necessaria per la bomba atomica.


8 NOVEMBRE CASTELNUOVO DON BOSCO (AT)
Sala Consiliare – Via Roma 31
ORE 21 SPETTACOLO “Copenhagen”
di Michael Frayn
Regia di Bruno Frusca
con
Andrea Albertini
Luca Bassi Andreasi
Ester Liberini
Compagnia “La Betulla” (Brescia”

INGRESSO GRATUITO

In allegato:
- programma rassegna
- pieghevole
- programma della serata
APPROFONDIMENTO RADIOFONICO SU RADIO 24

www.teatroescienza.it


Con il sostegno di Arti Sceniche, Compagnia di San Paolo 
Si ringraziamo gli sponsor: SIMUAeg IvreaCovema
Media Partner: Gravità Zero 

Nessun commento: