venerdì 19 settembre 2014

UN SMS PER AIUTARE LE BAMBINE AFFETTE DALLA SINDROME DI RETT

È attiva fino al 5 ottobre la campagna nazionale SMS in favore dell’Airett Research Team di cui fa parte il dott. Maurizio Giustetto, ricercatore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino. Inviando un SMS o chiamando il 45509 è possibile sostenere il consorzio, creato da prestigiosi Istituti di ricerca italia impegnati in uno sforzo comune per studiare la Sindrome di Rett, una malattia rara, per la quale attualmente non esiste alcuna cura.



La Sindrome di Rett è una malattia congenita che interessa il sistema nervoso centrale, ed è una delle cause più diffuse di grave deficit cognitivo. Si manifesta generalmente dopo i primi 6-18 mesi di vita dopo un periodo di apparente normalità, con la perdita di tutte le abilità acquisite (cammino, parola uso delle mani).

Il team di ricercatori dell’Università di Torino, coordinato dal dott. Giustetto e composto dalle ricercatrici Noemi Morello e Eleonora Calcagno e dal dottorando Riccardo Pizzo, è impegnato su più fronti nella lotta contro questa malattia: la ricerca delle cause e di una nuova terapia al fine di far regredire i sintomi della malattia e migliorare la qualità di vita delle bambine affette.
Il principale obiettivo del progetto di ricerca è testare un nuovo trattamento farmacologico che in una fase preliminare si è mostrato efficace per normalizzare le funzioni neuronali ed i deficit comportamentali associati alla patologia.

Per maggiori informazioni: www.airett.it


Nessun commento: