sabato 13 settembre 2014

UN SELFIE A UNA COMETA DISTANTE DA NOI MEZZO MILIARDO DI CHILOMETRI

Uno dei selfie più incredibili che siano mai stati scattati! È la foto di una navicella spaziale in volo a  poco più di 400 milioni di chilometri di distanza dalla Terra. 

Il suo nome è Rosetta, e "galleggia" nel vuoto nero pece dello spazio mentre viene fotografata da  Philae, un lander che a novembre planerà sulla superficie dell'oggetto che vediamo sullo sfondo, la cometa Churyumov-Gerasimenko.  Sul sito ESA maggiori dettagli.

Rosetta  e la cometa cometa Churyumov-Gerasimenko - Credit ESA

La sonda Philae ha scattato questo "selfie" alla cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko il 7 settembre da una distanza di circa 50 km, e mostra il lato con i pannelli solari del veicolo spaziale Rosetta di una lunghezza di 14 m. Due immagini con diversi tempi di esposizione sono state combinate per mettere in evidenza i deboli dettagli in una situazione come questa con un alto contrasto luminoso.

SULLA COMETA IL ROBOTTINO PHILAE: IL NOME FU SUGGERITO DA UNA ITALIANA

2 commenti:

Sepp ha detto...

Perchè "selfie"? Un selfie può definirsi tale quando è lo stesso soggetto della foto a fare lo scatto (autoscatto) e non mi sembra questo il caso.
Boh...

Redazione ha detto...

Semplice, perché è Rosetta che ha scattato la foto servendosi della fotocamera di Philae. La stessa "Rosetta" che si vede nell'immagine.