mercoledì 10 settembre 2014

MEETmeTONIGHT 2014: LA RICERCA TORNA IN PIAZZA IL 26 SETTEMBRE

Una giornata dedicata a conoscenza e innovazione con laboratori interattivi, mostre, dibattiti e percorsi per le scuole.


È stata presentata questa mattina al Grattacielo Pirelli la terza edizione di MEETmeTONIGHT, la Notte europea dei Ricercatori, appuntamento con scienza, ricerca, futuro e innovazione promosso da Politecnico, Statale, Bicocca e Comune di Milano con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.







L’iniziativa si svolgerà venerdì 26 settembre a Milano ai Giardini Indro Montanelli, al Planetario “Ulrico Hoepli” e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” e, in contemporanea, a Brescia, Como, Castellanza, Edolo, Pavia e Varese secondo il programma allegato.

Quattro le aree tematiche nelle quali si articola l’evento ai Giardini Indro Montanelli: Ambiente, Benessere, Nutrizione, Salute. Oltre 150 ricercatori impegnati in esperimenti e dimostrazioni che il pubblico potrà vedere e toccare in 48 laboratori interattivi. Il programma è completato da 4 mostre e 6 talk, moderati dal conduttore di Rai Scuola Federico Taddia, su temi che spaziano dalla salute al clima, dalla felicità allo spazio e alla nutrizione.

Tre i canali legati all’evento:
Facebook: www.facebook.com/meetme2night
Twitter: www.twitter.com/meetme2night
YouTube: www.youtube.com/mmetonight

Attraverso post, tweet e video si potranno avere aggiornamenti quotidiani sui laboratori, i talks e le mostre in programma, curiosità sul mondo della ricerca, notizie sui protagonisti e sulle ultime scoperte scientifiche.

I canali Facebook e Twitter seguiranno in cronaca diretta e interattiva tutta la giornata del 26 settembre con commenti in tempo reale dai diversi stand, foto e video degli esperimenti e delle dimostrazioni con il pubblico guidate dai giovani ricercatori.

L’hashtag di MEETmeTONIGHT 2014 è #MMT2014

Contest #selfietonight

Scattati un selfie con un ricercatore durante lo svolgimento di MEETmeTONIGHT, condividilo sulla bacheca di www.facebook.com/meetme2night o postalo su Twitter con gli hashtag #selfietonight o #MMT2014 entro le h 23.00 del 26 settembre!

Tutte le foto verranno pubblicate in una gallery dedicata sulla pagina Facebook di MEETmeTONIGHT e potranno essere votate entro le h 12.00 del 29 settembre.
Gli autori delle tre foto che riceveranno più like verranno premiati con la maglietta in edizione limitata di MEETmeTONIGHT 2014 e con una visita esclusiva a uno tra i seguenti laboratori di ricerca, a scelta dei vincitori:





Dalle 13.30 alle 15.30 le classi delle scuole primarie potranno partecipare, su prenotazione, ad attività di laboratorio riservate. Dalle 16.00 alle 23.00 l’ingresso agli stand, alle mostre e alle conferenze sarà libero e gratuito per bambini, ragazzi e adulti. Il programma completo su www.meetmetonight.it
Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia proporrà un ricco programma di incontri, attività e performance realizzati insieme a importanti centri di ricerca e inaugurerà la Tinkering Zone, un’area permanente per gli innovatori del futuro.

MEETmeTONIGHT, come hanno sottolineato i rettori Giovanni Azzone, Cristina Messa e Gianluca Vago nella conferenza stampa di questa mattina, alla quale sono intervenuti anche gli assessori Cristina Tajani del Comune di Milano e Mario Melazzini di Regione Lombardia, Carlo Mango di Fondazione Cariplo e il direttore generale del Museo della Scienza e della Tecnologia Fiorenzo Galli, vuole diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca tra i cittadini di tutte le età attraverso iniziative alla portata di tutti.

MEETmeTONIGHT, con il suo spirito giocoso, vuole in realtà richiamare l’attenzione su un argomento molto serio: il ruolo cruciale della ricerca scientifica per lo sviluppo del Paese e la valorizzazione della figura dei ricercatori.
Le università lombarde hanno numeri sufficienti per imporsi come un’importante realtà nell’ambito della ricerca scientifica italiana:

  • 7.330 professori e ricercatori, pari al 13% del totale degli atenei italiani (dato 2012);
  • 13.214 pubblicazioni nell’anno 2013, censite dalla banca dati Scopus, pari al 18% delle pubblicazioni di autori affiliati ad atenei italiani;
  • €226 milioni di entrate da ricerca per attività scientifica e conto terzi nell’anno 2012, di cui €47 milioni dall’UE e da enti pubblici internazionali.

L’Assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia, Mario Melazzini, ha affermato: - “Anche quest’anno abbiamo voluto sostenere concretamente questo evento che ha il merito soprattutto di sensibilizzare i giovani sull'importanza di fare ricerca e innovazione, quali fattori determinanti per produrre conoscenza, crescita e sviluppo. E’ su queste eccellenze che dobbiamo costruire un percorso di rilancio economico, capace di attrarre sul territorio nuovi investimenti e competere ad altissimi livelli nel contesto scientifico internazionale”.

“La Notte dei Ricercatori rappresenta una straordinaria opportunità per porre la ricerca al centro del dibattito pubblico, sia cittadino che nazionale, individuando nuove strategie di potenziamento e collaborazione volte anche a intercettare i finanziamenti a disposizione a livello europeo – ha detto l’Assessore all’Università e Ricerca del Comune di Milano, Cristina Tajani - questi gli obiettivi dell’Amministrazione comunale che da tre anni è in prima linea nella creazione di una rete sistemica tra università e centri di ricerca milanesi e lombardi. Un appuntamento che i milanesi hanno mostrato di apprezzare e un'opportunità per Milano di confermare il proprio ruolo guida nel campo dell’innovazione facendo conoscere a tutti, cittadini, studenti o semplici appassionati il valore della ricerca nella vita quotidiana”.

Carlo Mango, Direttore Area Scientifica e Tecnologica Fondazione Cariplo, ha aggiunto: “Fondazione Cariplo è da sempre impegnata a favore della ricerca scientifica. Attraverso i propri bandi e progetti sostiene iniziative negli ambiti della biomedicina, delle scienze dei materiali, dell’agroalimentare, della ricerca ambientale e della bioeconomia. Fil rouge delle varie iniziative è l’attenzione al capitale umano della ricerca, alla relativa valorizzazione e crescita professionale. Per questo abbiamo dato con entusiasmo il nostro sostegno alla Notte dei Ricercatori, di comune accordo con Regione Lombardia, con cui condividiamo una serie di iniziative espressamente dedicate ai giovani ricercatori. Fondazione Cariplo crede fortemente nell’importanza del dialogo con la società e iniziative di questo genere non possono che contribuire a responsabilizzare il mondo della ricerca e a diffondere cultura e metodo scientifici a tutti i livelli della società”.

“La nostra Regione si prepara, per il terzo anno consecutivo, ad ospitare MEETmeTONIGHT – ha affermato Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano – l’entusiasmo con cui i ricercatori e la gente accoglie questa manifestazione è un segnale positivo. Significa che
nei numerosissimi eventi organizzati si coglie l’opportunità di avvicinarsi davvero al mondo della ricerca, con la fiducia che si riserva a chi lavora ogni giorno per migliorare concretamente la realtà in cui viviamo. L’edizione 2014 è particolarmente ricca di spunti interessanti non solo per leggere meglio le grandi notizie di scienza ma anche molti aspetti della vita quotidiana”.


“Iniziative come MEETMeTONIGHT – ha commentato Gianluca Vago, Rettore della Statale - consentono di recuperare il valore della ricerca scientifica non solo come motore di crescita economica e sociale ma anche come occasione di crescita individuale. Chi fa ricerca, pur tra le molte e note difficoltà, sperimenta ogni giorno la gioia di esplorare percorsi originali, di sviluppare nuove idee. La passione per la conoscenza genera un entusiasmo che deve uscire dai nostri laboratori, che va comunicato e condiviso con il maggior numero di persone, che nel contatto con il pubblico si alimenta, portando immancabilmente con sé opportunità positive di crescita umana e civile”.

“Con MEETmeTONIGHT – ha detto Cristina Messa, Rettore dell’Università di Milano-Bicocca – vogliamo aprirci ai cittadini e far conoscere il patrimonio di risorse che le università milanesi e lombarde possono mettere al servizio della comunità e del sistema produttivo. La ricerca che si fa nei nostri laboratori è per tutti e di tutti così come la rete di contatti e relazioni, soprattutto internazionali, è importante per attirare risorse e capitale umano dall’esterno per generare ricadute sul territorio”.
“Il ruolo del Museo nella bella iniziativa MEETmeTONIGHT – ha sottolineato Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia - si sposa compiutamente con la sua missione di diffondere presso i cittadini e le nuove generazioni la valenza dell’innovazione consapevole e lo sviluppo della conoscenza degli scenari futuri, non dimenticando il valore del processo storico-identitario che ci ha condotto ad oggi”.


MEETmeTONIGHT – promossa da Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca e Comune di Milano, con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e con il patrocinio di Ufficio Scolastico per la Lombardia e di Expo Milano 2015 - è stata organizzata nell’ambito della “Notte dei Ricercatori” che la Commissione Europea promuove in oltre 300 città europee.

Nessun commento: