sabato 30 agosto 2014

I PARASSITI "PENSANO IN GRANDE" NELL'INFETTARE UN OSPITE

I parassiti sono tra gli esseri viventi con maggior successo riproduttivo sul nostro pianeta: un recente studio cerca di fare luce su come questi organismi siano capaci di manipolare i loro ospiti e di influenzare l'evoluzione di intere specie animali.  

Flea Scanning Electron Micrograph False Color.jpg
Scansione al microscopio elettronico di una pulce
in falsi colori - CDC/Janice Haney Carr 
Per aumentare le loro possibilità di sopravvivenza, i parassiti possono rallentare la crescita di un ospite, rendere più difficile l'accoppiamento o indebolire i figli del "padrone di casa". 

Tuttavia, gli autori di uno studio pubblicato sull'ultimo numero del Journal of Parasitology affermano che tali dichiarazioni non sono sufficienti per descrivere tutti gli effetti di questi organismi indesiderati. 

Gli autori sostengono che gli attacchi parassitari non prendono di mira solo un aspetto fisico dell'ospite, come la sua crescita o la riproduzione: molti parassiti influenzano direttamente la forma complessiva della vita e delle funzioni dei loro ospiti, modificandone  fitness e comportamento. In altre parole, i parassiti incidono sulle capacità di prestazione dell'intero-organismo, ovvero la misura di quanto bene un animale esegue compiti essenziali, come ad esempio la velocità con cui  un pesce può nuotare o fino a che punto una cavalletta può saltare.

I PARASSITI INFLUENZANO INTERI ECOSISTEMI 

Gli autori hanno inizialmente esaminato 101 casi misurando come i parassiti influenzano la capacità di accoglienza delle prestazioni e concentrandosi sullo studio di 49 articoli pubblicati che avevano dati statistici sufficienti.

Gli effetti dei parassiti sull'ospite variano a seconda di fattori quali l'età, il tipo di tessuto infetto e se lo studio è stato basato su infezioni naturali o sperimentali, il tipo di prestazione colpita. 

"Questo risultato concorda con l'idea generale che i parassiti vivono a spese dei loro ospiti" scrivono gli autori. Ad esempio, il tasso di mortalità degli animali con parassiti è più che doppio rispetto a quello degli animali senza parassiti, e gli animali infetti potrebbero non essere in grado di raggiungere il successo riproduttivo. Di conseguenza, le modifiche derivanti da infezioni parassitarie possono influenzare non solo il singolo ospite, ma anche le popolazioni ospitanti, gli ecosistemi, e l'evoluzione delle specie ospiti.

Il testo completo dello studio è disponibile su “Host performance as a target of manipulation by parasites: A meta-analysis” Journal of Parasitology, Vol. 100, No. 4, 2014.


Journal of Parasitology

The Journal of Parasitology è la rivista ufficiale della  American Society of Parasitologists (ASP). Si tratta di un mezzo per la pubblicazione di nuove ricerche originali, soprattutto sugli animali parassiti, e le attività ufficiali della ASP. La rivista si rivolge al pubblico con interessi in aspetti di base o applicata di parassitologia e di sistematica, la medicina, la biologia molecolare, immunologia, fisiologia, ecologia, biochimica, e il comportamento.



per approfondire IL VIDEO DELLA BBC "INFESTED LIVING WITH PARASITES"



Nessun commento: