sabato 2 agosto 2014

5 APP CHE TI SALVERANNO LA VITA

Ti stai chiedendo dove è meglio immergersi in mare per non correre rischi? Sei rimasto bloccato in una zona impervia e cerchi aiuto? Devi prestare il primo soccorso a una persona che ha avuto un incidente? 
Queste app vi aiuteranno a trascorrere un'estate più serena, grazie alla tecnologia.



DOVE SONO LE MEDUSE? 

OS: Apple - Android

Chi ne è stato ustionato se lo ricorderà molto bene. Sono il terrore di ogni bagnante: basta sfiorarle per provocare sintomi da ustione di terzo grado. E c'è anche il rischio di choc anafilattico.

Proprio per questo una app che indichi dove si può andare a fare il bagno senza rischi di incappare in qualche medusa fa tirare un sospiro di sollievo.

Si chiama MeteoMeduse, ed è una iniziativa con sito e App di citizen science di Focus, che permette a tutti di segnalare la presenza di meduse sulle nostre spiagge.

Tra l'altro proprio grazie a MeteoMeduse è stata scoperta una nuova specie di medusa nel mare Adriatico.

Grazie a questa applicazione, infatti,  i lettori sono riusciti a segnalare questo nuovo organismo vivente sul sito MeteoMeduse e ai ricercatori dell'Università del Salento che l'hanno esaminata. Si chiama Pelagia benovici e appartiene a una specie mai vista prima nel Mediterraneo.
 Complimenti a Focus e alla sua  App  di citizen science.


NOISE TUBE: QUANDO IL RUMORE FA MALE
OS: AppleAndroid

Il rumore nuoce gravemente alla salute: e non solo ai nostri timpani. Uno studio pubblicato su Lancet approfondisce il modo in cui l’esposizione costante all’inquinamento acustico riversa i suoi effetti su circolazione, prestazioni cognitive e sonno.   L’esposizione cronica al rumore può aumentare la pressione sanguigna e la secrezione di ormoni dello stress.

Ecco che Noise Tube, disponibile per iOS e Android, permette di trasformare il proprio cellulare in un misuratore di intensità sonora.

Dopo aver scaricato l'applicazione, gratuita e facile da installare, potrete misurare l'inquinamento acustico a cui siete esposti ogni giorno, e contribuire a creare una mappa globale del rumore: sono già 448 le città per cui si hanno dati disponibili, e i rumori sono geolocalizzati con Google Earth.

Il progetto, avviato dai ricercatori del Sony Computer Science Laboratory di Parigi e della Vrije Universiteit di Bruxelles, potrebbe fornire ai responsabili della pianificazione urbana elementi preziosi sui luoghi più caotici in città.


PRIMO SOCCORSO 
OS: Apple iPhone / iPad - Android 

Ha ricevuto numerosi apprezzamenti dagli utenti questa App su "Primo soccorso" , realizzata in stretta collaborazione con la Croce Bianca-onlus. I contenuti sono si basano sulle linee guida della ILCOR (International Liaison Commitee on Resuscitation). Quindi i contenuti sono stati controllati da coloro che ogni giorno salvano vite e aiutano persone in situazioni di primo soccorso.

Tutte le informazioni presenti nell'applicazione sono anche reperibili su "www.piattaforma-primo-soccorso.info" via browser. Questa applicazione è stata realizzata per avere sempre a disposizione le informazioni, anche quando non si ha ricezione.

Con "Primo soccorso" potete:

- RINFRESCARE il Vostro sapere riguardante la tematica primo soccorso
- essere di aiuto a chi effettua il primo soccorso

Contenuti:
Primo soccorso adulti!
- Sicurezza
- Recupero di infortunati
- Controllo funzioni vitali
- Posizione laterale
- Rianimazione
- Lesioni

- Primo soccorso bambini
- Primo soccorso lattanti



SOS SORDI

OS:  Apple - Android

Un’applicazione che nasce dalla collaborazione tra Ente Nazionale Sordi e Ministero dell’Interno per garantire pari opportunità di accesso ai servizi di emergenza alle persone sorde. Il progetto mira ad abbattere le barriere della comunicazione per consentire alle persone sorde di gestire la propria vita in piena autonomia, nel pieno rispetto della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.

L’app consente alla persona sorda di richiedere l’intervento della Polizia di Stato, e dell’ACI per il soccorso stradale, generando una mail che viene ricevuta e presa in carico dalle centrali operative dei servizi richiesti. Oltre ai dati della persona che richiede aiuto l’app invia la localizzazione della persona e consente di aggiungere informazioni aggiuntive, quali il nominativo di un interprete di lingua dei segni, di un familiare e altro testo utile.






ULTIMA ORA
WHEREareU - PRONTO SOCCORSO 112

Segnaliamo questa vera e propria novità: realizzata da AERU è la prima App collegata alle Centrali del Numero unico dell’Emergenza 112 della Lombardia, che consente di effettuare una chiamata di emergenza al servizio NUE 112 con il contestuale invio della posizione esatta del chiamante rilevata tramite il sistema satellitare GPS.

L’eccezionalità di questa App sta nel fatto che “dialoga” con il sistema operativo della centrale pubblica 112 e consente una localizzazione puntuale anche nei casi in cui il chiamante non sa o non è in grado di fornire dati precisi sulla sua posizione grazie alle funzionalità di “Where are u”; ed è di tutta evidenza quanto questa possibilità sia fondamentale per tutti i tipi di soccorso in emergenza, sia per l’ambito sanitario (118) che per quello della Pubblica sicurezza (112 e 113) e per i Vigili del Fuoco (115).

NOTA. L'App è attiva solo dove è in funzione il Numero Unico 112 ovvero nelle province di Milano, Monza, Lecco, Como, Bergamo, Varese e (solo per il 118) Sondrio. Nelle altre province è possibile scaricarla, ma ovviamente la chiamata diretta al NUE 112 potrà essere fatta solo dopo l'avvio del Call center NUE 112 di Brescia che coprirà le province di Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia.



INFINE PER CHI VIAGGIA, segnaliamo il sito del Ministero "VIAGGIARE SICURI"  e soprattutto "DOVE SIAMO NEL MONDO"

"Dove siamo nel mondo" è un servizio del Ministero degli Affari Esteri che consente agli italiani che si recano temporaneamente all'estero di segnalare - su base volontaria - i dati personali, al fine di permettere all'Unità di Crisi, nell'eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso. In tali circostanze di particolare gravità è evidente l'importanza di essere rintracciati con la massima tempestività consentita e - se necessario - soccorsi. Maggiori info qui.

Se desiderate scaricare l'applicazione dell'Unità di crisi del ministero, un clic qui. 

Nessun commento: