martedì 6 maggio 2014

DAL BOSONE DI HIGGS ALLO SMARTPHONE

Il rapporto tra la ricerca di base e lo sviluppo tecnologico ed economico di un Paese è il tema dell'incontro che si terrà domani alle 15.00 all'Università Bocconi, al quale l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare parteciperà presentando alcuni degli interessanti risultati del rapporto recentemente pubblicato "L'impatto della fisica nell'economia italiana".

L'appuntamento è il secondo della serie di incontri Scienza & Industria promossa dal Gruppo2003

All’evento parteciperà Speranza Falciano della Giunta Esecutiva dell’INFN sul tema “La ricerca di base volano dello sviluppo economico”, che prende spunto dagli interessanti risultati emersi nel recente studio sull’impatto della fisica nell’economia italiana, studio prodotto dalla Deloitte su commissione di SIF, in collaborazione con INFN, CNR, INAF, INRIM e Centro Fermi.

Lo scopo degli incontri di Scienza & Industria è favorire la riflessione e la discussione sul rapporto tra la ricerca di base, che gli anglosassoni chiamano curiosity-driven e che porta a scoperte come il bosone di Higgs, e lo sviluppo assieme tecnologico ed economico di un Paese, che si realizza anche grazie alle ricadute applicative proprio di quella ricerca fondamentale che viene condotta per il puro progresso della conoscenza.

È possibile seguire l’evento in diretta streaming dal sito di scienzainrete

Scarica la locandina dell'evento 

Fonte: INFN www.infn.it

Nessun commento: