giovedì 14 novembre 2013

SMART TV: LA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA

In questi ultimi anni, il panorama dell'offerta tv si è arricchito di un nuovo tipo di televisore, la Smart TV, e i consumatori stanno dimostrando un interesse crescente per questo tipo di prodotto, dotato di dispositivi di connesione wi-fi per internet o altri servizi e dispositivi. In teoria, è possibile navigare nel web proprio come si fa ad esempio con un pc o uno smartphone comuni, ma attualmente l'utilizzo non si discosta ancora dall'uso classico. Secondo una ricerca effettuata da GfK Eurisko, nel primo trimestre del 2013 c'è stato un aumento del 50% delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2012, anche grazie alle innumerevoli opzioni di scelta proposte dai centri commerciali e siti di vendita on line.



Il nodo da risolvere per l'affermazione del nuovo modo di usufruire della programmazione televisiva proposto dalla Smart tv è proprio quello di superare il concetto classico di TV: fino ad ora è stato un elettrodomestico passivo, con il quale si interagiva poco o nulla, ad esempio con il televideo, o con i servizi extra offerti dal digitale terrestre, pur limitati e non particolarmente interessanti. Il massimo di interazione con la TV classica si ha con alcuni giochi come Tetris e Snake dalla grafica arcaica e poco pratici da usare. A dirla tutta, la Smart TV, aprendo le porte all'ambito della navigazione web, ha come concorrenti difficilmente superabili il pc desktop o portatile, senza dimenticare il Tablet e lo Smartphone. Ma mentre il pc e lo smartphone potrebbero consentire degli spazi alla Smart TV, in quanto essi stessi hanno usi di partenza diversi dall'atto stesso della navigazione web, il Tablet sintetizza e rende naturale a sè tutte le funzioni base di TV, pc e smartphone! Nonostante ciò, anche in Italia le vendite della Smart TV sembrano andare bene, i consumatori sebrano ricettivi e soprattutto curiosi di questo nuovo strumento.
Un fatto importante è che la Smart TV si configura come lo strumento innovativo che ha come obiettivo quello di riportare al centro dell'intrattenimento domestico la TV, che nell'ultimo decennio ha subito inerme l'avanzata e la diffusione del Web, perdendo appeal nella maggior parte delle case.
Ancora l'indagine GfK Eurisko, commissionata da Samsung, rileva che solo il 10% degli italiani acquisterebbe una TV di vecchia concezione, pur dotata delle innovazioni principali rispetto a schermo e risoluzione. Il restante 90% sarebbe più propenso ad acquistare un televisore che abbia tutte le novità tecnologiche incluse. E' indubbio che la Smart TV consenta un'esperienza nuova, non più passiva, nei confronti della televisione. Oggi occorre più varietà di programmi e soprattuto più libertà di poter scegliere.

Inoltre oggi è essenziale che i dispositivi che si utilizzano con costanza nella vita quotidiana, come appunto il pc, lo smartphone ed il tablet possano interconnettersi tra loro, e la Smart TV entra a far parte di questo mondo condiviso. E' questa la carta vincente: l'informatica è il mezzo tecnologico che ha contribuito a cambiare la società, che si evolve verso una imponente condivisione di esperienze, sentimenti e aspirazioni. Perchè dopotutto l'uomo è un animale sociale! Anche con la Smart TV quindi ci si può connettere con tutti i dispositivi che fanno parte della vita quotidiana: con lo smartphone o il tablet si possono commentare in tempo reale trasmissioni, film, programmi musicali e così via! Con la Smart TV si possono condividere direttamente nei social i programmi preferiti, oppure le proprie foto e video!

Insomma, le potenzialità per l'affermazione della Smart TV ci sono tutte, e rispondono appieno alle esigenze dei consumatori, che avranno modo di scoprire e conoscere tutte le sue possibili applicazioni!


Nessun commento: