martedì 26 novembre 2013

SCIENZA E INDUSTRIA: RICERCA E INNOVAZIONE IN BIOMEDICINA

Gravità Zero, grazie al sostegno tecnico di Scienza in Rete e Science on the net pubblicherà la diretta streaming dall'Università Luigi Bocconi due eventi in programma mercoledì 27 novembre e lunedì 9 dicembre:

Scienza e industria
Ricerca e innovazione in biomedicina
27 Novembre 2013 ore 16.00
Università Commerciale Luigi Bocconi
Aula 202

Benvenuto
Tito Boeri Prorettore per la ricerca - Università Bocconi 

Introduzione e moderazione dell’incontro
Alberto Mantovani Università degli Studi di Milano Direttore Scientifico - Istituto Clinico Humanitas Milano

Collaborazione industria-università: luci e ombre
Riccardo Patacchini Project Leader Drug Discovery - Corporate Drug Development Chiesi Farmaceutici Parma

Vaccini come paradigma di ricerca al servizio della salute globale
Rino Rappuoli Global Research - Novartis Vaccines and Diagnostics Siena

Ricerca e innovazione in biotecnologia
Alessandro Sidoli Presidente Assobiotec Milano

Il ruolo del CNR nella creazione di modelli sostenibili di collaborazione pubblico-privato
Luigi Nicolais Presidente Consiglio Nazionale delle Ricerche Roma

Intervento conclusivo: industria da avvicinare o tenere a debita distanza?
Giovanni Dosi Dipartimento di Economia - Scuola Superiore Sant' Anna di Pisa






La ricerca in Italia
Cosa distruggere, come ricostruire
9 dicembre 2013 ore 9.00
Università Commerciale Luigi Bocconi
Aula Magna

La situazione della ricerca in Italia è per certi aspetti drammatica: il fatto che piùdi metà dei ricercatori italiani che hanno vinto gli Starting Grants ERC (European Research Council) abbiano deciso di portarli all’estero è un segnale preoccupante circa l’attrattività delle istituzioni di ricerca italiane. Sono in molti ormai a chiedersi e il nostro Paese possa ancora permettersi di fare ricerca.Mancano risorse dato che i tagli alla spesa pubblica di questi anni hanno colpito,in modo assai poco selettivo, la ricerca accademica. Ancora più grave il fattoche il confronto pubblico ignori completamente questi problemi, come se la ricerca fosse un bene di lusso.

Una serie di domande fondamentali rimangono così inevase: quale ricerca è più congeniale al nostro Paese? Dovremmo puntare quasi tutto sull’innovazione in aree collaudate – moda, turismo e alimentari – e indirizzare la “vera” ricerca in pochissimi settori, ben selezionati, giocando solo lì la nostra competizione col mondo globale della scienza?È giusto concentrare gli investimenti su pochissime istituzioni di ricerca in grado di raggiungere una massa critica di scienziati di livello?E come assicurarsi che altre istituzioni traggano beneficio da questo investimento? Quale raccordo è necessario stabilire tra ricerca, politica industriale e il tessutoe la tipologia delle aziende che abbiamo oggi e che avremo in futuro? Di quale governance della ricerca abbiamo bisogno?Ogni Ministero per sé e “regole sparse” o serve una visione d’insieme e un’azione coerente nel tempo?

Obiettivo della giornata è cercare di dare risposte almeno ad alcune di queste domande attraverso gli interventi dei più autorevoli protagonisti della ricerca pubblica e privata, e dei rappresentanti delle istituzioni e del mondo industriale.


Interverranno:
Andrea Sironi Rettore Università Bocconi
Giuliano Buzzetti Segretario Gruppo 2003
Tullio Jappelli Professore di Economia politica, Università degli Studi di Napoli FedericoII
Alessandro Schiesaro Professore di Lingua e letteratura latina, “Sapienza” Università di Roma e Coordinatore Segreteria tecnica per le politiche della ricerca, MIUR
Gino Nicolais Presidente CNR
Giancarlo Ruocco Prorettore alle Politiche per la ricerca, “Sapienza” Università di Roma
Giovanni Bachelet Professore di Struttura della materia, “Sapienza” Università di Roma
Roberto Cingolani Direttore Scientifico Istituto Italiano di Tecnologia
Alberto Mantovani Professore di Patologia generale, Università degli Studi di Milano e Direttore Scientifico Istituto Clinico Humanitas
Giacomo Rizzolatti Professore Emerito Università degli Studi di Parma e Direttore Brain Center for Motor and Social Cognition, IIT
Guido Guidi Head Pharma Region Europe Novartis
Enrico Borgarello Direttore Ricerca e Innovazione Gruppo Italcementi
Giulia Gregori Responsabile Pianificazione Strategica e Comunicazione Istituzionale Novamont
Franco Malerba Professore di Economia industriale e Presidente CRIOS, Università Bocconi
Guido Tabellini Intesa Sanpaolo Chair in Political Economics, Università Bocconi
Silvio Garattini Direttore IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Francesca Pasinelli Direttore Generale Fondazione Telethon
Gianfelice Rocca Presidente Gruppo Techint e Presidente Assolombarda
Maria Grazia Roncarolo Professore di Pediatria, Università Vita-Salute San Raffaele e Presidente Gruppo 2003
Harald Wester Chief Technical Officer Fiat SpA e CEO Maserati e Alfa Romeo
Maria Chiara Carrozza Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Tito Boeri Prorettore per la Ricerca, Università Bocconi





Nessun commento: