domenica 22 settembre 2013

CINA: 64° CONGRESSO ASTRONAUTICO INTERNAZIONALE (IAC) A PECHINO

Il Congresso Astronautico Internazionale (IAC), il più grande congresso internazionale di spazio nel mondo, aprirà i battenti lunedi, 23 settembre 2013, a Pechino.

Verrà presentato, tra gli altri, anche il Premio Luigi Gerardo Napolitano, nato nel 1993 per i giovani scienziati sotto i 30 anni che abbiano contribuito significativamente al progresso in ambito aerospaziale. 

La Cina, ospite dell'edizione di quest'anno, è una tra le nazioni più attive in ambito astronautico e prevede di terminare la costruzione della sua stazione spaziale entro il 2020, lo stesso anno in cui la Stazione Spaziale Internazionale potrebbe essere dismessa.



IAC è patrocinato dalla Federazione Astronautica Internazionale (IAF), dall'Istituto Internazionale di Diritto Spaziale (IISL), dall'Accademia Internazionale di Astronautica (IAA) e dalla società cinese di Astronautica (CSA) .

Il tema del congresso sarà "Promuovere lo sviluppo dello spazio per il bene del genere umano" e si concentrerà sulle potenzialità di sviluppo delle tecnologie spaziali. 
Oltre 3.000 i partecipanti attesi tra cui molte personalità del mondo dello spazio, del mondo accademico e dell'industria leader che condivideranno le loro esperienze. 
Saranno presenti inoltre i rappresentanti delle agenzie spaziali di Stati Uniti, Russia, Cina, Giappone, Europa, Canada e India.

Il programma tecnico dispone di un numero record di simposi, con relatori provenienti da NASA, Caltech e dall'Accademia cinese di Space Technology ( CAST ) e altri centri di ricerca internazionali. 

Le conferenze plenarie sottolineano lo sviluppo del tema del Congresso, partendo dall'osservazione dello spazio e concentrandosi sui temi quali  "siccità, inondazioni e desertificazione",  solare spaziale e sviluppo tecnologico. 

Verrà infine presentato il Premio Luigi Gerardo Napolitano, che viene conferito ogni anno dal Comitato Educativo dell'International Astronautical Federation.


Nessun commento: