domenica 26 maggio 2013

GREEN WEEK CHIUDE CON GREEN ART AD ARTESELLA ALL'INSEGNA DELLO SPRECO ZERO

Tra un mese a Padova la prima edizione del Galileo Innovactors' Festival

Padova, 26 maggio 2013. Si è chiusa oggi pomeriggio con grande successo la Green Week delle Venezie: oltre 25.000 le presenze alla manifestazione dedicata alla green economy che per sette giorni ha messo in rete il territorio e le migliori pratiche green delle Venezie. 

Una manifestazione guidata dallo slogan spreco zero: momenti clou della Green Week l’apertura, lunedì 20 maggio, con l’intervento del ministro per lo sviluppo economico Flavio Zanonato a margine del Forum dei 1.000 sindaci a spreco zero, movimento guidato da Andrea Segrè presidente di Last Minute Market, e il convegno “Rifiuti: da spreco a risorsa” che ha visto la partecipazione, venerdì 24 maggio, di Paul Connett, grande scienziato americano e fondatore del movimento “Rifiuti zero”.
«Dalla Green Week è emersa una nuova consapevolezza delle opportunità di crescita, sviluppo e benessere che la green economy è in grado di garantire alle amministrazioni, alle imprese, alle comunità e al territorio» – afferma il direttore della Green Week Filiberto Zovico – «Nel territorio delle Venezie si è sviluppato un gran numero di eccellenze nazionali e internazionali: casi virtuosi che devono essere valorizzati, imitati, messi in rete. E’ una manifestazione che nel corso dei mesi ha assunto un profilo internazionale, basti pensare all’adesione del Comune di Berna alla Carta Spreco Zero promossa all’interno del Forum dei 1.000 sindaci a spreco zero, e che ha coinvolto numerosi attori del territorio delle Venezie, tra cui Falkensteiner Hotel come main partner; eAmbiente, Contarina spa, Green Building Council, Marsilio Editori, Confartigianato Vicenza e Cna Vicenza come content partners; Bim, Bisol, Masi Agricola, Brazzale spa in qualità di sponsor; grazie anche ai comuni di Schio, Trebaseleghe, Padova, Trieste, Castellavazzo nonché al Polo Tecnologico di Pordenone e alla Cantina Zidarich». 
«La prossima edizione punterà l’attenzione di nuovo sul territorio delle Venezie, inteso stavolta come paesaggio da ripensare, ridisegnare, riqualificare all’insegna della sostenibilità. Siamo convinti che la candidatura di Venezia con il Nordest a Capitale Europea della Cultura 2019 debba essere all’insegna del green».

La Green Week delle Venezie è stata infatti la seconda tappa, dopo il Festival Città Impresa, di una serie di manifestazioni che nel corso dell’anno contribuiranno allo sviluppo di una nuova identità territoriale delle Venezie in vista della candidatura di Venezia con il Nordest a Capitale Europea della Cultura 2019.

Tra meno di un mese, giovedì 20 giugno, si aprirà infatti a Padova la prima edizione del Galileo Innovactors' Festival, grande salone europeo dedicato al tema dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, copromosso da Nordesteuropa Editore e Università di Padova.


Nessun commento: