venerdì 26 aprile 2013

LO SCIENZIATO DI CARTAPESTA

La straordinaria carriera di un genio da tre soldi. Un racconto caustico e amaro sul mondo del sapere e sulle leve che muovono i grandi progetti scientifici. Un libro pensato per chi ama leggere e vuole capire di cosa parliamo quando parliamo di scienza nel XXI secolo.

Carmelo Potenza è un uomo come tanti: giovane laureato in fisica, decide di dedicarsi alla ricerca scientifica e si avvia a una carriera mediocre nel campo dell’acustica musicale, per cui nutre una sincera passione. 

Ma se la sua statura scientifica è modesta, la sua ambizione è sfrenata e, quando la scomparsa di un collega molto più brillante gli spalanca orizzonti inaspettati, Carmelo non ci pensa due volte: si appropria dei suoi straordinari risultati scientifici, seduce la sua fidanzata e la sposa per interesse. 

È l’inizio di una scalata vertiginosa in cui non arretrerà davanti a nulla, alleandosi con i poteri forti di Stato e Chiesa per bruciare tutte le tappe del successo a livello prima locale, poi nazionale e addirittura mondiale. La fama mediatica, l’ubriacatura di prestigio e di potere lo portano ad abbandonare ogni residuo di prudenza e di saggezza. Ma il destino a volte inverte la sua rotta, e non una sola volta...

Da un grande protagonista della scienza italiana, una vicenda tristemente emblematica di un certo modo di far carriera, non solo accademica, in questo Paese.


L’autore
Andrea Frova è un fisico attivo in prestigiosi laboratori di ricerca nazionali e internazionali. Studioso dei collegamenti tra musica e scienza, è autore di numerose pubblicazioni professionali e di testi di divulgazione scientifica tradotti in varie lingue. Lo scienziato di cartapesta è il suo secondo romanzo dopo Bravo Sebastian (Bompiani).

aprile 2013
ISBN 9788822015099 
pp. 304 - f.to 13 x 21 cm

Nessun commento: