mercoledì 20 marzo 2013

MATEMATICA: IL PREMIO ABEL A PIERRE DELIGNE PER LA GEOMETRIA ALGEBRICA


Pierre René Deligne

Medaglia Fields Medaglia Fields nel 1978
Premio Wolf Premio Wolf per la matematica 2008
Il prestigioso Premio Abel 2013 quest'anno è andato  al matematico di origine belga Pierre Deligne, 69 anni, dell'Institute for Advanced Study di Princeton. 

Ricordiamo che il  Premio Abel è  quel riconoscimento che viene assegnato ogni anno, dal 2003, dal Re di Norvegia ad un eminente matematico straniero.

L'Accademia Norvegese della Scienza e della Letteratura conferisce il premio in seguito a una selezione effettuata da un comitato di cinque matematici internazionali.

L'ammontare del riconoscimento in denaro consiste in circa un milione di dollari, una cifra simile a quella del Premio Nobel.

Il riconoscimento è stato assegnato a Deligne per ''I contributi fondamentali alla geometria algebrica e per il loro impatto trasformativo sulla teoria dei numeri, teoria delle rappresentazioni, e nei campi relativi''.

Deligne aveva gia' vito la medaglia Fields nel 1978, riconoscimento altrettanto importante per la carriera di un matematico, che viene assegnato solo ogni 4 anni. 
La sua brillante dimostrazione della congettura di Weil, nel 1973, lo aveva reso un matematico di fama mondiale a meno di trent'anni (la medaglia Field non viene assegnata a chi ha compiuto più di 40 anni).

Il Premio Abel ha lo scopo di promuovere la matematica ed è un riconoscimento ai contributi di natura scientifica che sono importanti e significativi per le scienze esatte: i lavori possono avere risolto problemi fondamentali, introdotto nuove tecniche, elaborato principi generali o aperto nuovi campi di ricerca.

La cerimonia per la consegna del Premio si terrà ad Oslo il 21 maggio. Il Premio porta il nome del matematico norvegese Niels Henrik Abel (1802-1829), morto in giovane eta, ma che lasciò importanti contributi  all'algebra ed alla teoria delle funzioni.


Nessun commento: