sabato 19 gennaio 2013

PILOTA AUTOMATICO PER AUTO

L’auto del futuro sarà dotata di maggior sicurezza e funzionerà con il pilota automatico. La maggiorparte degli incidenti accadono infatti per una distrazione del conducente alla guida. 

Google, ad esempio, sta investendo parecchio con la sua driveless Car (qui il video TED), mentre la UE ha lanciato un nuovo progetto, denominato SARTRE (www.sartre-project.eu) per lo sviluppo e il collaudo di una tecnologia per introdurre il pilota automatico anche nell'automobile. Durante il viaggio il guidatore può dormire, leggere, guardare un dvd o riposarsi come se fosse in treno o in pullman.

Anche le case automobilistiche stanno studiando il modo di adottare un sistema di navigazione assistito da computer.  E' il caso ad esempio di "Adaptive Cruise Control", componente chiave dei sistemi di assistenza alla guida Audi.




Il sistema regola la velocità e la distanza dal veicolo che precede in un intervallo che va da zero a 250 km / h.  I sensori trasmettono onde radar, al fine di rilevare oggetti fino a 250 metri  davanti al veicolo. 

Il conducente può variare la distanza dal veicolo che precede e la dinamica di controllo a più livelli - dallo sportivo al comfort.

Dopo una breve sosta, come ad esempio a un semaforo, lo guida automaticamente e segue il veicolo che precede, dopo una sosta più lunga, il conducente deve premere il pedale dell'acceleratore o brevemente attivare la leva di comando. 

Audi adaptive cruise control con funzione Stop & Go interagisce strettamente con altri sistemi di assistenza alla guida, ma utilizza i dati di quasi 30 unità di controllo per analizzare tutti i parametri del veicolo. Il sistema utilizza una vasta base di conoscenze empiriche per riconoscere scenari complessi e offrire una assistenza al conducente anticipando qualsiasi caratteristica del percorso (sa quale strada ci aspetta) e può utilizzare queste informazioni per controllare la velocità del veicolo. 

Nessun commento: