mercoledì 2 gennaio 2013

L'ULTIMO SALUTO A RITA LEVI-MONTALCINI

E' stata realizzata appositamente su incarico della  famiglia la pagina  ritalevimontalcini.it, in cui tutti coloro che desiderano potranno lasciare un ultimo saluto alla Professoressa Rita Levi-Montalcini,

Più di 5 000 persone hanno dato l’ultimo saluto al Cimitero Monumentale di Torino al premio Nobel. Migliaia di persone comuni affezionate alla grande scienziata hanno invaso parte del cimitero torinese per dimostrare il loro affetto e il loro orgoglio per la loro più illustre concittadina. I pochi politici presenti sono quasi scomparsi nella massa della folla, distinguibili solamente dalle scorte o dai gonfaloni che li accompagnavano.I  cittadini torinesi hanno coperto di applausi le diverse fasi della cerimonia.




La pagina (www.ritalevimontalcini.it)  è stata attivata poche ore fa, e già hanno superato il migliaio (al momento in cui scriviamo)  i messaggi inviati da italiani di tutta europa.

Qui di seguito riportiamo solo una piccola selezione.
La famiglia della professoressa scomparsa, e noi con loro, ringrazia tutti per le meravigliose parole che avete saputo trasmettere con i vostri messaggi. 


Cara Rita, 
il rammarico di aver perso la possibilità di sentire ancora la tua voce e le tue parole non è quantificabile. Nei momenti di sconforto erano le tue frasi, estrapolate dai tuoi libri e dalle tue interviste a tirarmi fuori da quella foschia grigia che è la paura: paura di non farcela, paura di non essere all'altezza, paura di non raggiungere gli obiettivi prefigurati. Sei stata e per sempre sarai un esempio, quella luce che guida, che illumina, che dà speranza ed infonde ottimismo. Hai nobilitato le donne, la scienza e la ricerca, in questo paese cieco e smarrito. 
Grazie di cuore
Francesca

...


Quando ero più piccola, nel 2006, mio padre scrisse una lettera alla signora Montalcini, nella quale le raccontava l'ammirazione e la stima che provavo nei suoi confronti, chiedendole la gentilezza di inviarmi una sua foto firmata da potermi regalare nel giorno della mia Laurea. Non riesco ancora a descrivere l'emozione del ricevere, poco tempo dopo, ben due suoi libri, Cantico di una vita ed Elogio dell'imperfezione, con una dedica personale, uno per me e uno per mio padre. L'umiltà, la generosità, l'interesse per l'essere umano in tutta la sua complessità, la dedizione con la quale si è dedicata fino alla fine alla ricerca e alla società, la rendono la Donna splendida che è stata e che rimarrà un Esempio di eccellenza nella mia vita. 
Ciao Rita, riposa in pace. 
Martina

...


L'Italia è un paese bellissimo, ha dato i natali a grandissimi poeti, scrittori e scienziati. Sono uno studente universitario e sarebbe tanta la voglia di partire, mollare tutto e andare a studiare o lavorare all'estero. Ma allo stesso tempo voglio orgogliosamente nel mio piccolo rendere migliore questa Italia come ha fatto Lei, cara Rita. Ci accomuna l'amore per la medicina e le sono grato per ciò che ha fatto nel corso della sua vita con tanta passione e dedizione. Di certo non riuscirò mai a sfiorare i traguardi che lei ha raggiunto, ma sono fiero di fare il mio percorso di studi nella bellissima terra dove lei è cresciuta, ha studiato e lavorato. Lei di certo mi ha reso e mi renderà orgoglioso per sempre di essere un cittadino italiano. Buon viaggio cara Rita. 
Matteo

...

Cara professoressa, nel primo incontro durante una lezione di anatomia all'università di roma, mi trasmise la determinazione, la forza e la tenacia di credere in un progetto. Molti anni dopo ebbi la gioia di rincontrarLa una sera a casa di amico comune, e nel vederLa sollevarsi da un divano alquanto comodo, con leggerezza e forza allo stesso tempo, ebbi da Lei un'altra lezione di vita. Grazie per tutto quello che c'ha dato. 
Maria 

...

Carissima Dott.ssa Rita Levi-Montalcini, mi sembra quasi impossibile che lei non ci sia piú. Se ne è andata con la stessa discrezione con la quale ha vissuto nonostante la sua notorietà.
Vivo in Olanda da 23 anni e i miei figli sono nati qui. Ho deciso di farli crescere in un ambiente internazionale e non nascondo di essere fiera di come stanno crescendo. Da sempre i miei figli di 18 e 15 anni hanno sentito parlare di lei che é sempre stata il loro "orgoglio italiano". A settembre, Davide intraprenderá la carriere universitaria in Medicina e sono certa che il Suo esempio, le Sue parole, le Sue esperienze di vita professionale gli saranno compagne in questa nuova avventura. Grazie Dott.ssa per quello che ha lasciato su questa terra non solo alla scienza ma a tutti noi, grazie! 
Affettuosamente, Lorena

...


Ho incontrato personalmente Rita Levi-Montalcini, nel 2008 in occasione della consegna della laurea honoris causa in biotecnologie industriali, in bicocca. Ho ascoltato la sua lectio magistralis, la sua voce e poi ho potuto vedere il suo sorriso da vicino. Era un sogno per me, incontrare Rita Levi Montalcini, ci speravo e quando seppi che sarebbe venuta in università fui emozionato e felicissimo. Ho nella memoria quell'incontro di pochi minuti come un momento importantissimo della mia vita. Rita Levi-Montalcini è per me un modello, da anni. Oggi ancora di più. Una signora dell'entourage mi sollecitò a non aver vergogna e a raggiungerLa sul palchetto, prima che potesse andare via. Le feci un bacia mano, perché mi sembrava troppo irrispettoso stringerLe la mano e le dissi che ero onorato e che la ringraziavo. Mi ha sorriso anche con lo sguardo. Umile e fragile, potente e immensa come poche. Grazie per tutto, grazie di avermi regalato un sorriso e un incoraggiamento a non mollare, con le parole e con l'esperienza di una vita lunga e piena di successi.
Grazie.
Federico 







Nessun commento: