giovedì 10 gennaio 2013

INFLUENZA: A LETTO CIRCA UN MILIONE DI ITALIANI

Piemonte, Valle d'Aosta e Campania le regioni più colpite con 5 casi ogni mille.

In Italia l'attività influenzale ha iniziato la sua fase epidemica, avendo superato il valore di soglia dei 2 casi per mille volontari, questo secondo i dati inseriti dai volontari iscritti alla rete Influweb.  Per un totale di 952.000 persone da quando i medici sentinella hanno ripreso la loro attività di sorveglianza sull'epidemia stagionale.


Partecipa anche tu!

Influweb è un progetto scientifico per raccogliere informazioni sull'influenza in Italia grazie a volontari in tutto il Paese che riportano il proprio stato di salute ogni settimana durante tutta la stagione influenzale. Registrati subito ed entra a far parte della rete europea di sorveglianza!
Qui il canale Twitter @influweb

Nella prima settimana del 2013 - ricorda il report dei medici sentinella - il livello di incidenza continua a crescere, dopo una lieve flessione dovuta alla prolungata chiusura delle scuole. Tale flessione, infatti, si osserva esclusivamente nelle due classi di età pediatrica. L'andamento della curva epidemica è paragonabile a quello della passata stagione influenzale.

Come ogni settimana, in rete è disponibile il bollettino Flunews contenente tutti gli aggiornamenti sull'influenza in Italia con dati da Influweb, Influnet e dagli accessi al Pronto Soccorso. 

Anche nel resto d'Europa, secondo i dati riportati dalle piattaforme gemelle di Influenzanet, in accordo con quelli divulgati dall'ECDC (European Center for Disease Control), l'attività influenzale è in aumento rispetto alle settimane passate. 

Per quanto riguarda le analisi virologiche, secondo i dati dell'ECDC, tra i campioni analizzati positivi al virus dell'influenza, il 70% era del tipo A e il 30% del tipo B. Tra i virus di tipo A, il 59.8% erano del ceppo A(H3) mentre il 40.2% erano del ceppo pandemico A(H1)pdm09. 

Fino ad ora, i virus isolati corrispondono in modo soddisfacente ai ceppi presenti nel vaccino antinfluenzale.

Nessun commento: