martedì 4 dicembre 2012

TORNA INFLUWEB, LA SORVEGLIANZA DELL’INFLUENZA IN CROWDSOURCING

Sul sito Influweb è possibile monitorare il Numero di casi 
di Influenza-like Illness  per ciascuna provincia
aggiornato in tempo reale.
L’influenza non è ancora arrivata, ma Influweb (www.influweb.it) è già pronta a monitorarla.

Dalla metà di novembre, l’innovativo progetto europeo di sorveglianza online coordinato dalla Fondazione ISI di Torino e basato sul contributo diretto della popolazione è di nuovo operativo, con una serie di interessanti novità.


Influweb è un progetto scientifico per raccogliere informazioni sull'influenza in Italia grazie a volontari in tutto il Paese che riportano il proprio stato di salute ogni settimana durante tutta la stagione influenzale. 

Registrati subito ed entra a far parte della rete europea di sorveglianza!




La prima novità è FluNews, il nuovo bollettino settimanale compilato dal reparto di Epidemiologia delle malattie infettive del Cnesps-Iss, in collaborazione con la Fondazione Isi di Torino, con il Centro interuniversitario di ricerca sull’influenza e con il SSEpi-SeREMI Asl AL (Regione Piemonte). Flunews integra i risultati di differenti sistemi di sorveglianza e includerà anche i dati della piattaforma Influweb. 

“E’ una partnership molto importante perché rappresenta la validazione ufficiale per Influweb da parte del sistema di sorveglianza nazionale”, spiega Daniela Paolotti, ricercatrice ISI nel gruppo di Epidemiologia Computazionale e project manager di Influweb. 

“Il bollettino è settimanale, viene pubblicato ogni giovedì e integra i risultati di diversi sistemi di sorveglianza: oltre a quelli di Influweb, ci sono quelli di Influnet (http://www.iss.it/iflu/ ), il sistema di sorveglianza basato sulle segnalazioni di medici e pediatri, e quelli provenienti dagli accessi ai Pronto Soccorso”.

La pagina dedicata a Flunews può essere reperita al link:  www.epicentro.iss.it/problemi/influenza/FluNews.asp

In un progetto dai forti connotati high tech come Influweb, non può mancare poi una costante attenzione rivolta all’aggiornamento tecnologico. A metà dicembre è attesa la nuova applicazione per smartphone, che permetterà la partecipazione al progetto anche via mobile. La app sarà gratuita, compatibile con i sistemi operativi iOS (iPhone) e Android e riprodurrà fedelmente la piattaforma Web.

Ma le novità non si fermano qui. A breve saranno diffusi i risultati di una ricerca condotta durante la stagione 2011/2012 (la prima in cui tutti i servizi del network europeo sono stati integrati in un’unica piattaforma), con alcuni interessanti dati relativi alla partecipazione degli utenti, alle loro caratteristiche anagrafiche, alle forme di comunicazione preferite. Da un punto di vista continentale, c’è da registrare l’ingresso nella piattaforma di Spagna e Irlanda, che vanno ad aggiungersi ai paesi fondatori del consorzio Influenzanet (Italia, Olanda, Belgio, Gran Bretagna, Portogallo, Svezia) e alla Francia, dove il servizio è stato attivato nel 2011. 

Un interessante segnale arriva infine dagli Stati Uniti: il Children’s Hospital di Boston ha avviato un progetto di sorveglianza on line dell’influenza chiamato Flu Near You. Influenzanet e il team di Flu Near You collaboreranno durante tutta la stagione invernale 2012-13 per portare avanti uno studio sull’influenza su scala globale e in tempo reale.


CHE COS’E’ INFLUWEB

Influweb (www.influweb.it) è il ramo italiano di Influenzanet (www.influenzanet.eu), a sua volta parte del progetto europeo Epiwork (www.epiwork.eu). Coordinato dal team di ricercatori della Fondazione ISI – Istituto per l’Interscambio Scientifico di Torino guidato dal professor Alessandro Vespignani, Epiwork ha come scopo lo sviluppo di una piattaforma integrata per lo studio e la previsione della propagazione delle malattie infettive su scala globale. Nel progetto sono compresi:

- Un’infrastruttura computazionale, che simula modelli numerici basati su dati reali e attraverso il quale vengono prodotte mappe di rischio e di evoluzione di influenze e pandemie;

- un marketplace integrato, dove tutta la comunità scientifica può scambiarsi dati di tipologia variegata legati agli studi portati avanti dal progetto;

- la piattaforma Influenzanet, una rete di siti Web dedicati alla sorveglianza dell’influenza in vari paesi europei e basati su una forma di crowdsourcing che prevede il contributo attivo e volontario della popolazione.

Gli utenti sono invitati a partecipare al progetto, compilando un questionario sul sito Influenzanet del proprio paese (in Italia, www.influweb.it). Completata la registrazione, l’utente riceve ogni settimana un reminder via email contenente un link diretto alla pagina dalla quale può aggiornare i dati relativi al suo stato di salute e a quello dei membri del suo gruppo o nucleo familiare, segnalando eventuali sintomi influenzali e rispondendo a poche semplici domande.

La Fondazione ISI, Istituto per l’Interscambio Scientifico (www.isi.it), è un ente di ricerca privato fondato nel 1983, sostenuto da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino, Fondazione CRT - Cassa di Risparmio di Torino e Compagnia di San Paolo. Con una spiccata vocazione allo studio della complessità, settore di cui è leader in campo internazionale, la Fondazione investe in svariati campi di ricerca: dalla fisica alla chimica teorica, dalla matematica alla biologia, e ha ottenuto negli anni importanti risultati scientifici. Fondazione ISI sostiene anche attività di formazione, con l’obiettivo di creare in Piemonte un ambiente cosmopolita e all’avanguardia nell’ambito della ricerca scientifica internazionale.



UFFICIO STAMPA
Fondazione ISI
Ex Libris Comunicazione
Tel. 02 45475230 e-mail ufficiostampa@exlibris.it
(Carmen Novella, c.novella@exlibris.it , 335 6792295)

Nessun commento: