domenica 16 dicembre 2012

ARRIVA ANCHE IN ITALIA LA FIRST® LEGO® LEAGUE, IL CAMPIONATO MONDIALE DI SCIENZA E ROBOTICA A SQUADRE PER RAGAZZI

Entra finalmente nel vivo la FIRST® LEGO® League, il campionato mondiale di scienza e robotica a squadre per ragazzi dai 10 ai 16 anni (da 9 a14 anni in Stati Uniti, Canada e Messico), che coinvolge 60 diverse nazioni e circa 20.000 squadre per un totale di oltre 200.000 ragazzi di tutto il mondo e decine di migliaia di volontari e che per la prima volta quest’anno vede il nostro Paese partecipare grazie al contributo fondamentale del Museo Civico di Rovereto (TN) scelto come referente nazionale, e la città di Rovereto con il sostegno degli Assessorati alla Formazione e al Patrimonio civico dei Saperi e allo Sport e Innovazione tecnologica come sede primaria dell’edizione italiana.



Il 30 novembre si sono chiuse le adesioni al Campionato Italiano 2012-2013 di FIRST® LEGO® League (FLL) – programma nato nel 1998 da una sinergia FIRST® (acronimo dell’organizzazione no-profit For Inspiration and Recognition of Science and Technology, fondata dall’inventore Dean Kamen) e il Gruppo LEGO - con un sorprendente numero di adesioni all’evento, che oltre al divertimento e al gioco di gruppo, si propone come progetto educativo d’estremo interesse, con il sostegno, in Italia, anche del Ministero per la Pubblica Istruzione e per la Ricerca Scientifica.


La FIRST® LEGO® League (FLL) esordisce in Italia riscuotendo un notevole successo, infatti sono ben 54 – su un massimo di 60 – i gruppi nazionali che si sono iscritti al Campionato italiano; da Bolzano a Catania percorrendo tutto lo Stivale quasi 500 studenti sono stati coinvolti nella creazione di squadre che presenteranno i loro progetti nelle qualificazioni di Rovereto, Genova e Pistoia.

Un risultato quello ottenuto dalla prima edizione della FIRST® LEGO® League (FLL) che ha soddisfatto tutta la LEGO®Education Europa come manifesta Mirella Mariani, Regional Sales Manager Southern Europe, LEGO Education, Italia: “Sono orgogliosa, assieme a tutto il team LEGO Education Europa, del risultato sin qui ottenuto nel numero di iscrizioni alla prima edizione della FLL Italia. Sono convinta che le finali regionali prima e quella nazionale in seguito potranno mostrare appieno gli obiettivi del programma FLL: stimolare le nuove generazioni all’apprezzamento delle scienze e della tecnologia, favorire lo spirito del lavoro di gruppo, competere lealmente. Naturalmente è d’obbligo non dimenticare mai una componente fondamentale per il successo del nostro programma: il divertimento, dei ragazzi che partecipano, ma anche degli adulti che li accompagnano in questo percorso. Personalmente, non vedo l’ora di vedere tutti in azione!”

Chiunque poteva formare una squadra - composta da non più di 10 ragazzi e da un “allenatore” adulto - e partecipare al programma: amici, compagni si scuola e vicini di casa si sono tutti uniti nel provare un’esperienza unica e formativa nata per avvicinare i ragazzi alla scienza e alla tecnologia e per insegnare loro competenze preziose nel lavoro come nella vita; un programma basato sull’opera di volontari a diversi livelli (dalla gestione di una intera area all’allenamento di un singolo team) e che mira a portare avanti i “valori” fondamentali della FLL come l’importanza del lavoro di squadra, il rispetto delle idee e dei contributi di ciascuno al team, il valore delle differenze reciproche.

Le squadre sono chiamate a costruire e programmare -nell’ambito del Robot Game - un robot autonomo utilizzando la tecnologia LEGO MINDSTORMS
con l’obiettivo di segnare punti in match di 2.5 minuti su un campo di gioco a tema.
Nello stesso tempo devono analizzare un reale problema che gli scienziati e gli ingegneri di oggi cercano di risolvere,
sviluppando una soluzione innovativa (creando qualcosa che non esiste o elaborando qualcosa di già esistente) e condividendo i propri risultati con gli altri.
Durante tutte le attività i team sono infine spinti - dai valori fondamentali FLL - a sviluppare capacità di lavoro di squadra e a rendere il tutto una straordinaria esperienza per ogni soggetto coinvolto.

La sfida di quest’anno – uguale in tutto il mondo – è quella di trovare soluzioni nella cura degli anziani, e nella valorizzazione del loro ruolo nella società
"Senior Solutions", per anziani indipendenti, impegnati e in relazione con gli altri.
In questa edizione dunque sarà interessantissimo scoprire - vista la giovane età dei partecipanti alla FIRST® LEGO® League (FLL) - che tipo di soluzioni si sono inventati i gruppi per la cura di quelli che potrebbero essere i loro nonni.

Le proposte della nuova generazione per aiutare la vecchia insomma.

Sabato 15 dicembre si darà il “fischio d’inizio” ufficiale al Campionato con la prima Finale per il Nord Est Italia che si svolgerà a Rovereto (a Genova per il Nord Ovest il 13 gennaio, e a Pistoia il 19 gennaio per il Centro Sud, rispettivamente con la Scuola di Robotica di Genova e I.T.T.S Silvano Fedi - Enrico Fermi quali local partner FLL) dove saranno oltre 20 le squadre che affronteranno le tre prove di qualificazione: una gara di robotica, la presentazione documentata a una giuria di esperti
delle soluzioni robotiche adottate e la realizzazione e presentazione di una ricerca scientifica sulla tematica assegnata.

Una commissione formata da 6 giudici esperti – che hanno ricevuto una formazione specifica in appositi incontri svoltisi al Museo Civico di Rovereto – valuterà i progetti dei gruppi assegnando un punteggio che permetterà l’accesso alla finale nazionale che si svolgerà sempre a Rovereto l’8 e il 9 marzo con partecipazione al massimo di 18 squadre italiane e due straniere.
La squadra vincitrice parteciperà infine alla Finale mondiale a S. Louis (USA) prevista ad aprile 2013.
La giuria – composta da docenti ed esperti in ambito universitario – è divisa in due: 3 commissari sono chiamati a valutare il progetto scientifico mentre gli altri 3 daranno i propri pareri in merito alla robotica.
Il team di giudici è composto, tra gli altri, dal Professor Michele Moro docente del corso di Ingegneria Informatica all’Università di Padova, Paolo Fiorini professore ordinario presso l’Università di Verona e grande esperto di robotica e la dott.ssa Fiorella Operto della Scuola di Robotica di Genova.

Nel caso in cui la giuria ritenesse di alto valore uno o più progetti scientifici presentati, ha mandato di proporli alla FIRST per concorrere al FLL Global Innovation Award che prevede,
oltre a un riconoscimento pecuniario, risonanza a livello accademico e politico (la squadra vincitrice del premio 2012 è stata ricevuta alla Casa Bianca) e talvolta anche la possibilità di veder brevettato il prodotto.

Il Museo di Rovereto dunque invita a scoprire la FLL Italia e la Sfida del Campionato 2012-2013 con la prima tranche di qualificazioni sabato 15 dicembre al Palazzetto dello Sport di Rovereto:

Programma di massima della giornata:

8:30 Accoglienza squadre
9:00-9:30 Riunione allenatori
9:30 Inizio esposizioni alla giuria
9:45 Inizio gare robotica
10:30 Fine primo round gare robotiche
10:30-10:45 Pausa gare robotiche, esposizioni alla giuria
10:45-11:30 Secondo round gare robotiche
11:30-11:50 Pausa per tutte le attività, momento di spettacolo
11:50-13:20 Esposizioni alla giuria
12:00-12:45 Terzo round di robotica
13:20-14:30 Pausa pranzo
14:30-16:00 Esposizioni alla giuria
15:00-15:30 Momento di spettacolo nel Palazzetto
15:30-16:00 Final Four di robotica (semifinali e finali)
15:30-16:00 Riunione tra capo arbitri e capi giuria per classifica finale
16:00-17:00 Premiazioni e brevi intermezzi di spettacolo
17:00 Conclusione

Sull’onda dell’entusiasmo per questa edizione è già stato annunciato il tema per il prossimo anno: Furia della Natura, un soggetto sicuramente di primo piano che poterà alla progettazione di soluzioni innovative per tutti i team che parteciperanno nel 2013-2014.
Per approfondire: nel sito FIRST LEGO League Italia dettagli e regolamento delle competizioni.

Su Sperimentarea.tv - la web tv del Museo Civico di Rovereto - sono disponibili un promo di FLL Italia, le immagini dell'evento promozionale
di debutto tenuto la scorsa primavera e una breve videopresentazione del LEGO Education Innovation Studio museale.

***
Per tutti i dettagli visita il sito: http://fll-italia.it
Per il video e le immagini della conferenza stampa:
***

UFFICI STAMPA

Villaggio Globale International
Antonella Lacchin
041/5904893 – 335/7185874
a.lacchin@villaggioglobale.191.it

Museo Civico di Rovereto
Claudia Beretta
0464/452814 - 392/8438053
berettaclaudia@museocivico.rovereto.tn.it
Comune di Rovereto
Danilo Fenner
0464/452406
comunicazione@comune.rovereto.tn.it

Nessun commento: