mercoledì 28 novembre 2012

GIOVEDÌSCIENZA XXVII EDIZIONE - COLPI DI SONDA DEL FUTURO

Saranno colpi di sonda nel futuro e su temi di stretta attualità quelli che lancerà GiovedìScienza nella stagione che sta per iniziare.

La crisi economica globale è particolarmente pesante in alcuni paesi dell’Unione Europea e tra questi l’Italia. Angela Merkel prevede che imperverserà per altri cinque anni. Mario Monti è (cautamente) più ottimista. Dai premi Nobel per l’Economia 2012 Alvin Roth e Lloyd Shapley può venire qualche suggerimento per uscirne? Pietro Terna, professore di Economia politica all’Università di Torino, porterà al pubblico del Teatro Colosseo il suo punto di vista: quello di un pioniere delle simulazioni al computer dei cicli economici e di un esperto delle relazioni industriali.

Il 2013 è anno di elezioni politiche. Anche a questa svolta alla guida dell’Italia molti affidano la speranza di una ripresa economica, che dovrà necessariamente passare per un rilancio della ricerca scientifica. Di politica e scienza parlerà Piero Angela, che però ci inviterà a ricordare che una classe politica migliore è condizione necessaria ma non sufficiente. Non esiste la bacchetta magica che crea sviluppo: occorrono prima di tutto una buona scuola, una legalità diffusa, la capacità di impresa, un sistema equamente meritocratico. Tutte cose che non s’improvvisano ma si costruiscono nel corso di decenni.

Tutti gli incontri sono trasmessi in diretta e sono disponibili in streaming nell’archivio del sito, in lingua italiana e inglese, dopo qualche giorno.




Uno sguardo panoramico al futuro della ricerca scientifica sarà quello che offrirà Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto nazionale di Astrofisica con la sua conversazione spettacolarizzata “C’è ancora tanto da scoprire”. Spazierà dalla cosmologia alla genetica, dall’informatica alla biologia, dalla medicina ai problemi dell’alimentazione. L’orizzonte? Quello che vedrà l’umanità nel 2062, quando tornerà la Cometa di Halley.

In tema di medicina un tuffo nel futuro si farà anche con Chiara Riganti, giovane e brillante ricercatrice seconda classificata del Premio GiovedìScienza 2012: il futuro, per fortuna ormai in parte realizzato, della cura del cancro tramite molecole “cavallo di Troia” che riescono a penetrare nelle cellule malate e a colpirle dall’interno aggirando le loro resistenze ai farmaci chemioterapici “classici”.
Sotto ogni ricerca però si nascondono dei numeri, dei calcoli. 

L’esordio di GiovedìScienza quest’anno è all’insegna della matematica, una matematica giocosa e divertente ma non per questo meno seria.
Si incomincia il 29 novembre con Piergiorgio Odifreddi, logico matematico e popolarissimo divulgatore, e Federico Peiretti, altro “missionario” della scienza dei numeri .

Seguirà con le sue “Avventure in Numerolandia” Alex Bellos, vincitore del Premio Peano 2012 dell’Associazione Subalpina Mathesis, che gli verrà consegnato dal presidente Franco Pastrone, prima della conferenza.
Gli altri incontri di GiovedìScienza riguardano una pluralità di temi molto ampia, in modo da toccare i più vari interessi del pubblico.
Tra neuroscienze e farmacologia si pone il discorso che Gaetano Di Chiara, Università di Cagliari, farà sulla marijuana, che è una droga, ma può anche essere usata come terapia.

Con Cristina Becchio, che ci parlerà del ruolo dello sguardo nei rapporti sociali, ci spostiamo nel territorio delle neuroscienze cognitive.
Ètienne Klein
, direttore di ricerca al Commissariato francese per l’energia atomica, si spingerà sulla frontiera della nuova cosmologia: l’ipotesi che l’universo non sia nato nel Big Bang per il semplice fatto che forse non c’è mai stato un Istante Zero. 

Un GiovedìScienza speciale per la forma e per l’orario serale (ore 21) sarà quello che precede il Natale: il 20 dicembre attore comico di Zelig Antonio Ornano e il naturalista Francesco Tomasinelli metteranno in scena “Che fatica sopravvivere! – La vita è dura anche per i predatori”, spettacolo che, tra una risata e l’altra, farà riflettere sui meccanismi di selezione biologica scoperti da Charles Darwin. Sarà un modo simpatico per scambiarci gli auguri di buone feste. 

Spettacolare, per le classi della scuola secondaria di secondo grado, incursione nel meraviglioso mondo delle nanotecnologie condotta da Nicola Pugno, vincitore del Premio GiovedìScienza 2012 e ricercatore affermato a livello internazionale con cattedra all’Università di Trento, con la conferenza “I magnifici quattro”.
Mentre le classi della scuola primaria saranno accompagnate, sotto l’esperta guida del Museo Nazionale del Cinema, in uno spettacolare viaggio nel cinema e le sue macchine, attraverso i secoli.

Forte del successo della prima edizione, torna per il secondo anno il Premio Giovedì Scienza: il riconoscimento per la divulgazione scientifica rivolto a giovani scienziati che si presenta con una grande novità. In occasione della nuova edizione, infatti, la soglia di accesso al Premio si abbassa: saranno i ricercatori under 35 i protagonisti di questa seconda edizione, continuando così a rappresentare un forte segno di rinnovamento per la ricerca italiana e la sua comunicazione al grande pubblico.

Il bando e il regolamento del Premio sono disponibili su sito: www.giovediscienza.it.

La 27a edizione di GiovedìScienza è promossa da CentroScienza Onlus, Città di Torino, Provincia di Torino e Regione Piemonte.

Con il sostegno della Compagnia di San Paolo, che conferma anche quest’anno il proprio impegno come maggiore sostenitore dell’evento e il contributo di Fondazione CRT e Camera di commercio di Torino.

Partner: Accademia delle Scienze, Museo Nazionale del Cinema, Istituto Superiore Mario Boella e Ce.Se.Di

Media partner: TGR Leonardo, Tuttoscienze&Salute e torinoscienza.it Sponsor tecnici: Aem Net, Top-Ix.



CALENDARIO 27a EDIZIONE




Giovedì 29 novembre 2012 ore 17,45
Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico e saggista
Federico Peiretti, giornalista e divulgatore
MATEMATICA SORPRENDENTE
Quando il gioco è una sfida intelligente e un viaggio attraverso i secoli e il pensiero.



Giovedì 6 dicembre 2012 ore 17,45


Alex Bellos – giornalista
AVVENTURE IN NUMERILANDIA

Avventure nel cervello matematico di uomini e scimpanzé
In collaborazione con il Premio Peano dell’Associazione Subalpina Mathesis



Giovedì 17 gennaio 2013 ore 17,45
Giovanni Bignami, Presidente INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica 
C’E’ TANTO ANCORA DA SCOPRIRE
Visita ai laboratori scientifici dell’anno 2062



Giovedì 24 gennaio 2013 ore 17,45
Cristina Becchio, Università di Torino
QUANDO GLI OCCHI PARLANO
Il ruolo dello sguardo nella vita sociale



Giovedì 31 gennaio 2013 ore 17,45
Pietro Terna, Università di Torino
DIETRO L’ANGOLO DELLA CRISI
Problemi nuovi e opportunità



Giovedì 7 Febbraio 2013 ore 17.45
Chiara Riganti, Università di Torino - 2a classificata al Premio GiovedìScienza 2012
GUERRA AI TUMORI CON UN CAVALLO DI TROIA
Le astuzie della ricerca per combattere il cancro

Giovedì 14 febbraio ore 17,45
Gaetano Di Chiara, Università di Cagliari
NEUROBIOLOGIA DELLA MARIJUANA
Tra applicazione terapeutiche e rischio sociale



Giovedì 21 Febbraio 2013 ore 17.45
Piero Angela, Giornalista e scrittore
LA MACCHINA DELLA RICCHEZZA
Perché non c’è sviluppo senza ricerca, legalità e meritocrazia



Giovedì 28 Febbraio 2013 ore 17.45
Étienne Klein, Direttore della ricerca al CEA, Commissariato francese per lʼenergia
atomica e le energie alternative
ISTANTE ZERO
È mai cominciato l’Universo?
In collaborazione con l’Ambasciata di Francia in Italia



SPECIALE ORE 21.00
UNO SPETTACOLO TRA SCIENZA E COMICITÀ


Giovedì 20 dicembre 2012
Antonio Ornano, attore comico
Francesco Tomasinelli, biologo e fotogiornalista
CHE FATICA SOPRAVVIVERE!
La vita è dura anche per i predatori.
Uno spettacolo tra scienza e comicità



SPECIALE SCUOLE H. 10.00


PER LE CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Giovedì 7 Febbraio 2013
Nicola Pugno, Università di Trento – 1°classificato al Premio GiovedìScienza 2012 
I FANTASTICI 4
Viaggio nel meraviglioso mondo dei nano materiali
PER LE CLASSI DELLE SCUOLA PRIMARIA



Giovedì 21 Febbraio 2013
Donata Pesenti, Paola Traversi, Roberta Basano – Museo Nazionale del Cinema
CINEMA E SCIENZA, QUANDO IL CINEMA NON C’ERA
Un percorso spettacolare attraverso i secoli
In collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema


PER LE SCUOLE:

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA CON MODULO D’ISCRIZIONE SU
www.giovediscienza.it 



Nessun commento: