mercoledì 28 novembre 2012

A SCUOLA DI INTERNET: RISCHI E PERICOLI DEL WEB

RISCHI E PERICOLI DEL WEB è il seminario patrocinato dalla Associazione Levi-Montalcini che si terrà a Torino sabato 1 dicembre  - Qui maggiori informazioni

Tra i temi trattati anche una guida per genitori e figli per utilizzare Internet consapevolmente, evitando i rischi e i pericoli che spesso si annidato nell'anonimato della rete. 

Molte sono state le iniziative volte a tutelare la famiglia e i più giovani da un uso di Internet non consapevole, e dei rischi che questo comportamento comporta.

Il seguente divertente filmato gioca proprio sulla differenza nell'uso del linguaggio tra generazioni, e sulla relativa incomunicabilità quando si trattano argomenti relativi a  nuovi media e social network.

E' stato realizzato da Cisco Italia nell'ambito dell'iniziativa "A scuola di Internet: conoscere per crescere", in cui i dipendenti dell'azienda si sono impegnati a fare lezione di web sicuro ai ragazzi delle scuole superiori di primo grado e ai bambini delle classi quarte e quinte della scuola primaria.





L'iniziativa ha raggiunto un importante traguardo, superando i 10.000 bambini coinvolti.

Negli incontri con insegnanti e genitori – che sono i primi responsabili dell’educazione al web sicuro –  si presentano i nuovi media e si danno informazioni sui corretti comportamenti da tenere in rete (community online, chat, blog, social network…), su un uso consapevole e responsabile della creazione di contenuti digitali e soprattutto della loro condivisione su internet.

Per il Safer Internet Day 2012 Cisco ha voluto ulteriormente mettere in primo piano la necessità di conoscere il web per crescere senza correre eventuali rischi. 

L'azienda ha perciò promosso un sondaggio tramite la propria presenza Facebook, il social network più diffuso in assoluto nel nostro paese, per stimolare la riflessione su come aiutare i minori a utilizzare Internet in modo sicuro e consapevole. 

Al sondaggio hanno partecipato oltre 2.800 persone, invitate a indicare quale fosse l'azione a loro giudizio più importante in questo senso.


Nessun commento: