lunedì 8 ottobre 2012

NOBEL PER LA MEDICINA 2012 A UN GIAPPONESE E A UN BRITANNICO

E' stato assegnato al giapponese Shinya Yamanaka e al britannico John Gurdon il Premio Nobel Per la Medicina, per la scoperta delle cellule staminali riprogrammate: le cosiddette Ips (staminali pluripotenti indotte). 

I due medici che hanno effettuato le scoperte hanno accertato come le cellule mature possano essere riprogrammate per diventare pluripotenti ovvero non più differenziate per un particolare tipo di tessuto.

Pioniere nella ricerca sulle cellule staminali, Gurdon scoprì nel 1962 che una cellula adulta può perdere la sua identità ed essere riprogrammata per specializzarsi in altre funzioni specifiche.  Gurdon è nato nel 1933 in Gran Bretagna, a Dippenhall e si è laureato a Oxford. Attualmente dirige a Cambridge l'istituto di zoologia che porta il suo nome

Il giapponese Yamanaka è invece molto più giovane: 40 anni separano infatti le loro ricerche. E' solo nel 2006 infatti che Yamanaka, all'età di 50 anni, Scoprì una  tecnica per riprogrammare le cellule adulte e già differenziate. Nato ad Osaka nel 1962, Yamanaka si è laureato nell'università di Kobe. Attualmente insegna all'università di Kyoto.

Il premio è stato assegnato con la motivazione della importante rivoluzione che le scoperte hanno avuto sulla comprensione dello sviluppo e della specializzazione delle cellule.  Riprogrammando le cellule umane, i due studiosi hanno permesso l'apertura di nuovi metodi di diagnosi e di terapie per le malattie.

Quest'anno una novità: a causa della crisi economica il valore economico del premio è stato ridotto da 1,2 milioni di euro a 930mila euro.


Nessun commento: