lunedì 15 ottobre 2012

NOBEL ECONOMIA 2012 A DUE STATUNITENSI

Il premio Nobel per l'economia 2012 è stato assegnato ad Alvin E. Roth e LLoyd S. Shapley.
Roth, americano 61enne, è docente ad Harvard, mentre Shapley, 89 anni, anche lui americano, insegna all'University of California.

L'accademia reale delle scienze svedesi ha assegnato il premio ai due studiosi "per la teoria delle allocazioni stabili e per le analisi sulla configurazione dei mercati".
Un premio di 8 milioni di corone svedesi, poco meno di 1 milione di euro, che i due economisti si divideranno.

Dalle motivazioni si legge che l'operato dei due studiosi corregge un problema economico fondamentale: come abbinare agenti diversi nel miglior modo possibile? Ad esempio gli studenti devono essere abbinati alle scuole? I  donatori di organi devono esere correlati con pazienti che hanno bisogno di un trapianto?
Una risposta che non può che essere positiva: ma la domanda ulteriore è "come tali abbinamenti devono essere effettutati nel modo migliore possibile?"

Roth è conosciuto per i suoi contributi nel campo della teoria dei giochi e nell'economia sperimentale. Shapley è un matematico ed economista, considerato l'esponente di punta della teoria dei giochi. Fra i successi della loro ricerca figurano modelli economici per far incontrare domanda e offerta, applicati a casi come la ricerca delle facoltà da parte degli studenti o la disponibilità di organi da trapianto per i pazienti.

Nessun commento: