domenica 21 ottobre 2012

AREAPERTA. PARLANDO DI TEMPO E SCIENZA AL CNR DI PISA

Dal 24 ottobre prende avvio il nuovo ciclo di conferenze di Areaperta, parlando di Scienza al CNR, patrocinata dal Comune di Pisa, che dal 2009 contribuisce a diffondere i risultati del lavoro dei ricercatori verso il pubblico.

Le attività di Areaperta consistono in cicli di conferenze e dibattiti su argomenti scientifici di grande attualità. Tutti gli eventi sono divulgativi e rivolti al grande pubblico e la partecipazione è libera e gratuita.


Per la stagione 2012-2013 è stato pensato un ciclo di seminari che abbia come filo conduttore il tempo nella scienza.

Il tempo è l’elemento nel quale siamo immersi e che sopra ogni cosa sembra essere in grado di determinare il mondo in cui viviamo. Le scale del tempo sono proprie di ogni disciplina: la Fisica delle particelle ha tempi infinitamente piccoli, mentre l’Astrofisica misura i propri fenomeni in miliardi di anni e la geologia racconta la storia del mondo in eoni ed ere. La Biologia distingue la percezione del tempo da parte del cervello dall’importanza che il tempo ha nei processi biologici a livello cellulare.


"Siamo arrivati alla quarta edizione di questa importante iniziativa di divulgazione scientifica che ha riscosso negli anni consensi via via crescenti – ha dichiarato Claudio Montani, presidente dell’Area della ricerca di Pisa e del Comitato Areaperta – Siamo molto orgogliosi dell'attenzione e della sensibilità che la cittadinanza ha dimostrato e continua a dimostrare nei confronti della scienza e per questo nuovo ciclo abbiamo riservato un tema che da sempre affascina l'umanità intera: il tempo. Il tempo nella declinazione delle diverse discipline scientifiche: parleremo quindi di fisica - i tempi dell'universo, ma anche quelli delle particelle subatomiche come il bosone di Higgs appena scoperto a Ginevra -, di Geologia, ma anche dei tempi biologici nella fisiologia delle cellule umane e nel cervello. Abbiamo la fortuna e l'opportunità di vivere in un'area dove l'eccellenza scientifica non è mai venuta meno e credo sia nostro compito quello di mettere a disposizione di tutti questo "patrimonio" che è prima di tutto culturale".

“In una città con una tradizione scientifica di grande eccellenza ma che spesso si sente distante dai temi della ricerca e dalle grandi acquisizioni nel campo della fisica, della matematica e delle chimica, l’iniziativa del CNR è quanto mai opportuna – ha commentato l’assessore alla cultura del Comune di Pisa Silvia Panichi – una iniziativa che ha ormai appassionato un buon pubblico coniugando la scienza con il cinema , la letteratura e la fantascienza.”
“L’educazione al pensiero scientifico – ha detto l’assessore alle politiche educative Marilù Chiofalo – è cruciale per le persone di ogni età ed a maggior ragione per i più piccoli perché sviluppa lo spirito critico e la capacità di affrontare i problemi partendo dai fatti e non da pregiudizi e convinzioni limitanti. Il Comune di Pisa investe molto in questo concetto sia come attività che come strutture con la straordinaria prospettiva della cittadella della scienza ai Vecchi Macelli. Con questa iniziativa il CNR contribuisce a pieno a far crescere, insieme al pensiero scientifico, le abilità dei singoli e della comunità nel suo complesso.”

Le conferenze, tutte ad ingresso gratuito, si svolgeranno tutti i mercoledì alle ore 17.00 presso l’auditorium del CNR in via Moruzzi dal 24 ottobre fino al 12 dicembre.

Il calendario completo della manifestazione è visibile al link: www.area.pi.cnr.it/areaperta.

Si ringrazia per la comunicazione Luciano Celi
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Istituto per i Processi Chimico-Fisici
Area della Ricerca di Pisa


Postato da Marco Grappeggia 

Nessun commento: