domenica 30 settembre 2012

A TORINO SI CELEBRA ALAN TURING: UNO DEI PIÙ GRANDI MATEMATICI DEL XX SECOLO E PADRE DELL'INFORMATICA

È attesa per lunedì 1° ottobre alle ore 9 presso il Dipartimento di Informatica al Centro Piero Della Francesca (via Pessinetto 12), la celebrazione del 100° anniversario della nascita di Alan Turing e i 40 anni del Corso di Laurea in Informatica dell’Università degli Studi di Torino.

Il primo giorno di lezione dell'anno accademico 2012/2013, sarà dedicato a ripercorrere la storia del Corso di Laurea e la storia dell'informatica con particolare enfasi sulle connessioni fra le ricerche condotte da Alan Turing e il Corso di Laurea stesso.




Durante la giornata interverranno alcuni dei primi laureati del corso di laurea in Informatica, presentando la loro storia di successo: Mario Rizzante, presidente e fondatore di Reply società leader nella creazione di soluzioni innovative in differenti settori, Marco Forneris, CIO del gruppo Telecom Italia, Giuseppe Novello, responsabile dei Sistemi informativi del settore Tesoreria Fiat Spa e Fiat Industrial Spa, Paolo Paganelli, Presidente del Club Dirigenti di Informatica Torino. 

Assieme a loro, a presentare perché laurearsi in informatica oggi, alcuni tra i primi docenti: Piercarlo Giolito, Simona Ronchi della Rocca, Piero Torasso e Leonardo Lesmo. 

La mattina verrà dedicata a presentazioni divulgative sulla nascita dell’Informatica e ad Alan Turing, celebrato in tutto il mondo nel “The Alan Turing Year” . 

Le ricerche di Turing hanno spaziato dalla creazione del primo computer (Colossus) alla definizione di algoritmo base dei linguaggi di programmazione, dal calcolo mediante la famosa macchina di Turing, all’intelligenza artificiale e alla morfogenesi. 

Attraverso il suo interesse per la crittografia e le macchine fu in grado di cambiare il corso della Seconda Guerra Mondiale decrittando i codici segreti dei tedeschi tramite il cosiddetto sistema Enigma.  

A partire dal 1° ottobre fino al 5 ottobre, il Dipartimento di Informatica – attivo su svariate tematiche di ricerca di base e applicata, nonché su progetti nazionali ed internazionali e collaborazioni con enti ed imprese del territorio – ospiterà una mostra temporanea in cui verranno esposti differenti modelli di computer, dai primi Olivetti ai computer Apple dei giorni nostri, con particolare attenzione alla tecnologia e al design delle differenti macchine. 



Fonte: Eva Ferra
Ufficio Stampa Università di Torino 
ufficio.stampa@unito.it

Nessun commento: