lunedì 14 maggio 2012

IL MUTAMENTO CLIMATICO: PROCESSI NATURALI E INTERVENTO UMANO. CONVEGNO A TORINO


17 - 18 maggio, ore 9-18  
Accademia delle Scienze di Torino | Sala dei Mappamondi 
Via Accademia delle Scienze, 6 - Torino

Aumento delle temperature, scioglimento dei ghiacciai, maggiore frequenza degli episodi disiccità e delle alluvioni: i sintomi del cambiamento climatico ormai in atto rappresentano unadelle maggiori sfide che l'umanità dovrà affrontare nei prossimi anni. 

Muovendo dalla formazione del clima sul nostro pianeta e tenendo presente i processi che lo hanno caratterizzato nel corso dei millenni, occorre analizzare l’argomento non solo nella sua sempre più evidenteattualità, ma anche in una prospettiva di lunga durata.

L’Accademia delle Scienze di Torino, in collaborazione con la Scuola di Studi superiori dell’Università di Torino e l’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima del CNR, invita a discuterne alcuni tra i maggiori studiosi italiani e stranieri. 

La prima sessione del convegno (giovedì 17/5 - ore 9), dedicata alla genesi del clima, il cretacico e l’arrivo dell’ossigeno, le glaciazioni e il mondo vegetale, prevede le relazioni di Antonello Provenzale (Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima, CNR Torino), Elisabetta Erba (Università diMilano), Alessandro Pignatti (emerito della Sapienza - Università di Roma) e Giuseppe Orombelli (emerito dell’Università di Milano - Bicocca).

La seconda sessione (17/5 - ore 15) - dedicata ai meccanismi e processi nella biosfera e alla storia del clima (il clima nella storia) - prevede gli interventi di Luigi Sertorio (Università di Torino), MarioLiverani (emerito della Sapienza - Università di Roma), Emanuela Guidoboni (Centro euro-mediterraneo di documentazione sugli Eventi estremi e disastri, Bologna) e Guido Visconti (Università dell’Aquila).

La terza sessione (venerdì 18/5 - ore 9) tratterà i temi di modellistica, antropizzazione eclima/clima e antropizzazione (vulcanologia, tifoni, uragani, tsunami, siccità/alluvioni,forestazione/deforestazione, inquinamento), la tempistica dei fenomeni (il quanto di tempogeologico e quello del XXI secolo, il profilo a spike) con i contributi di Michael Ghil (École Normale Supérieure, Paris, e University of California, Los Angeles), Guido Boffetta (Università di Torino), Claudia Pasquero (Università di Milano - Bicocca) e Silvio Gualdi (Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici, Bologna).

La quarta e ultima sessione (18/5 - ore 15) - organizzata sottoforma di una tavola rotonda epresieduta da Antonio Speranza (Università di Camerino) - prevede un focus su presente, scenarifuturi e gestione politica del territorio. Previsti interventi di Vincenzo Artale (ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), Piero Lionello (Università del Salento e Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti climatici, Lecce), Franco Prodi (Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima, Bologna) e Cristina Sabbioni (CNR, Istituto diScienze dell’atmosfera e del clima).


INGRESSO LIBERO
Programma completo e info:
www.accademiadellescienze.it - tel. 011 5620047
www.ssst.unito.it - tel. 011 6702225


Ufficio stampa SSST
Barbara Magnani cell. 339 3096245 - magnanibarbara@gmail.com

Nessun commento: