martedì 14 febbraio 2012

L'IMMAGINE FANTASMA

Guarda qui per 30 secondi i 3 puntini colorati sul naso. Poi fissa un muro bianco sbattendo velocemente le palpebre... cosa vedi?


Ringraziamo Silvia Caruso, per averla postata sul suo canale Twitter Chi_mi_ca


E ora vediamo: chi è in grado di dare la migliore e più chiara spiegazione possibile di questo fenomeno?




2 commenti:

Sara Scerbo ha detto...

Si chiama “fenomeno del contrasto successivo” e consiste appunto nel continuare a percepire un’immagine, con colori diversi dall'originale, anche dopo aver smesso di osservarla e quindi riceverne realmente il segnale ottico.
Ciò succede perché i neuroni specifici della vista, situati nella corteccia visiva, sono divisi in campi recettivi e sono disposti a colonne cilindriche i cui neuroni al centro e ai lati rispondono a stimoli di colori diversi, inviando rispettivamente segnali di attivazione o di inibizione.
Per esempio se i neuroni centrali rispondono al rosso e quelli esterni al verde, quando si guarda un oggetto rosso i neuroni centrali si "caricano" e inviano un segnale di attivazione mentre quelli esterni si "scaricano" e inviano un segnale di inibizione. Dopo aver smesso di guardare l'oggetto rosso la situazione tende a riequilibrarsi e quindi per un breve lasso di tempo i segnali si invertono e i neuroni che rispondono all'altro colore (in questo caso il verde) inviano un segnale più forte.
Per questo motivo sembra di continuare a vedere la stessa immagine con il colore opposto e questo vale sia per i rapporti semplici di luce-buio, bianco-nero, rosso-verde, che per quelli più complessi come giallo-viola in cui influiscono proporzionalmente i diversi neuroni.

cliccascienze ha detto...

questa immagine è davvero stupenda!