sabato 14 maggio 2011

MARGHERITA HACK: SCIENZA IN TV? ESISTONO PROGRAMMI INGANNEVOLI

Dal 24° Salone Internazionale del Libro di Torino, ci arriva una nota di agenzia con una dichiarazione dell'astrofisica Margherita Hack, che parlando al pubblico intervenuto alla sua conferenza ha dichiarato:

"Bisognerebbe fare molta più informazione scientifica in televisione e sui giornali".
"Ci sono trasmissioni televisive molto valide - ha spiegato Hack - come quelle di Piero e Alberto Angela o Leonardo. Cosi' come sono valide le pagine scientifiche de La Stampa e del Corriere della Sera, per esempio".
Pero', secondo l'astrofisica, di cui è da poco uscito il libro "Il mio infinito", "ci sono altre trasmissioni che sono pseudoscientifiche e sono ingannevoli, cosi' come certi titoli di giornali". L'esempio piu' eclatante? "I servizi che parlano della profezia dei Maya e del 2012. La profezia non esiste".
Fonte AGI

PER APPROFONDIRE

Segnala i programmi ingannevoli che trattano male la scienza su
Cattiva Scienza in TV o sulla pagina Facebook dell'iniziativa.

2 commenti:

Paolo C. ha detto...

Be', a volte anche La Stampa e il Corriere prendono certe cantonate...

SCHIZZIDINCHIOSTRO ha detto...

Purtroppo l'informazione scientifica quando non è fatta bene provoca dei dann terribili...e Veronesi insegna che anche le falsità più grosse e palesi possono essere divulgate con tanta serenità da sembrare vere...